CONTR-APPUNTI (909)

Mercoledì, 16 Ottobre 2019 15:12

11 GENNAIO 2014

Ecco le immagini di quel tragico sabato 11 Gennaio 2014. Fui uno dei primi ad arrivare sul posto. Le operazioni di soccorso e messa in sicurezza erano già in corso.

Lunedì, 07 Ottobre 2019 09:05

MEGLIO LE GALLINE...

Gli eventi odierni non fanno che rimembrarci il passato. La recente installazione di cento galline di terracotta...

Domenica, 06 Ottobre 2019 02:19

LA FERROVIA NAPOLI-PORTICI...

Si, siamo in ritardo di tre giorni, ma facciamo sempre in tempo a dare visibilità a un pezzo di Storia del Regno delle Due Sicilie che ha subito lo scherno (oltre che la spoliazione) dei sabaudi.

Giovedì, 03 Ottobre 2019 06:33

IL TUO BACIO E' COME UN ROCK

Scusate, ma dal "29 Settembre" (Mogol- Angiolini-Battisti) non ci siano ripresi e abbiamo continuato a navigare sulla scialuppa dei ricordi. Soprattutto musicali.

Mercoledì, 02 Ottobre 2019 06:13

SI E' SPENTO DON NICOLA COLAGRANDE

All’età di 85 anni, dopo una lunga sofferenza, si è spento serenamente don Nicola Colagrande, parroco emerito e storico della parrocchia S. Paolo di Matera.

Lunedì, 30 Settembre 2019 09:12

...IERI 29 SETTEMBRE...

Non si può resistere alla imperiosa voglia che proviene del passato. Una canzone, dei giganteschi Mogol e Lucio Battisti (al quale si aggiunse Renato Angiolini) caratterizzò per un triennio (allora era così) il rientro a scuola di tantissimi studenti medi. I quattro dell'Equipe 84 aggiunsero, in sottofondo alla seconda e alla 22ma strofa, la voce di un cronista della radio italiana, pagando i dovuti diritti alla Rai. Il testo è di seguito. il video anche

Seduto in quel caffè
Io non pensavo a te *
Guardavo il mondo che
Girava intorno a me
Poi d'improvviso lei sorrise
E ancora prima di capire
Mi trovai sottobraccio a lei
Stretto come se non ci fosse che lei

Vedevo solo lei
E non pensavo a te
E tutta la città
Correva incontro a noi
Il buio ci trovò vicini
Un ristorante e poi
Di corsa a ballar sottobraccio a lei
Stretto verso casa abbracciato a lei
Quasi come se non ci fosse che
Quasi come se non ci fosse che lei
Quasi come se non ci fosse che
Quasi come se non ci fosse che lei*
Mi son svegliato e
E sto pensando a te 
Ricordo solo che
Che ieri non eri con me
Il sole ha cancellato tutto
Di colpo volo giù dal letto
E corro lì al telefono
Parlo, rido e tu, tu non sai perché
T'amo, t'amo e tu, tu non sai perché
Parlo, rido e tu, tu non sai perché
T'amo t'amo e tu, tu non sai perché
Parlo, rido e tu, tu non sai perché
T'amo, t'amo e tu, tu non sai perché
Fonte: Musixmatch
Compositori: Lucio Battisti / Renato Angiolini / Mogol
(* qui il testo aggiunto  dello speaker Rai)
 
Sabato, 21 Settembre 2019 01:07

21 SETTEMBRE 1943: L'INSURREZIONE DI MATERA

Correva l’anno 1943 ed era il mese di settembre. Il giorno otto, nella località di Cassibile, era stato firmato l’armistizio tra le truppe alleate e il governo italiano in carica.

Martedì, 17 Settembre 2019 10:20

PROSIT!

A noi è sempre parso che la bevanda tipica degli euromeridionali del Sud fosse il vino.

Venerdì, 13 Settembre 2019 11:04

SCOMPARSO MARIO SALERNO

Due giorni fa si è spento Mario Salerno, fondatore e presidente della Fondazione Sassi dal 1990 al 2016. Enzo Santochirico, attuale presidente dell’ente lo ha ricordato...

Mercoledì, 11 Settembre 2019 09:51

L'ULTIMA CENA GLOBALIZZATA

E' lì da otto anni. Qualcuno, forse, l'ha dimenticato ma “L’ultima cena globalizzata” è un'opera d’arte simbolo di una tragedia epocale.