CULTURALIA (1520)

La Pro Loco Lavello è stata protagonista al Carnevale di Venezia con il “Domino”, in rappresentanza della Rete “Carnevali e Maschere della Lucania a valenza antropologica e culturale” e dell’intera regione. Ad accompagnare i figuranti sono stati il sindaco del Comune di Lavello, Sabino Altobello, il presidente della Pro Loco “F.Ricciuti” Lavello, Gaeteno Vitale e il presidente del Comitato regionale Pro Loco Unpli Basilicata, Rocco Franciosa, grazie al sostegno dell’Apt Basilicata, del Comune, dell’Unpli Nazionale e della Regione Basilicata. L’allegria, i colori, le atmosfere e le peculiarità dei “Carnevali della tradizione” hanno conquistato la Serenissima, riscuotendo successo e apprezzamento.

Sabato, 10 Febbraio 2018 01:45

LA BASILICATA ALLA BIT DI MILANO

Si terrà da domenica 11 a martedì 13 febbraio l’edizione 2018 della BIT – Borsa Internazionale del Turismo, presso la FieraMilanoCity a Milano. Anche quest’anno la partecipazione della destinazione Basilicata al più conosciuto evento fieristico di settore è curata da APT Basilicata, che ha realizzato lo stand espositivo in cui saranno ospitati operatori e istituzioni del settore. A portare la propria offerta turistica in collaborazione con l’Agenzia di Promozione Territoriale saranno innanzitutto i quattro Parchi lucani, presenti a promuovere il prodotto natura e outdoor in particolare dell’Appennino Lucano, del Pollino, della Murgia Materana e delle Dolomiti Lucane – Gallipoli Cognato.

Giovedì, 08 Febbraio 2018 09:49

MUSEI E "DOMENICA GRATUITA": E' ANDATA BENE

Sono stati complessivamente 1.631 i visitatori, nei musei della Basilicata, lo scorso 4 febbraio per la “domenica gratuita”, dedicata ai bambini, accompagnati dalle famiglie, che hanno partecipato ai laboratori didattici e alle visite guidate: rispetto alle 815 presenze dello scorso anno – è scritto in una nota – si è registrata quindi “una crescita complessiva dei visitatori del 100%”. Gli ingressi nei due musei materani passano da 375 a 965 (+ 157%): in particolare nel museo di Palazzo Lanfranchi l’aumento è del 369%, nel museo Ridola del 151%.

Martedì, 06 Febbraio 2018 14:37

DA PITAGORA ALLA CITTADINANZA EUROMEDITERRANEA

I Comuni di Bernalda (capofila), Pisticci, Montalbano Jonico, Scanzano Jonico, Matera, Policoro e Nova Siri hanno presentato al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo la proposta progettuale “Magna Grecia – Da Pitagora alla nuova cittadinanza temporanea euro mediterranea”, al fine di partecipare all’avviso pubblico ministeriale per l’attuazione del Programma “Magna Grecia”. “L’avviso intende favorire una programmazione culturale integrata che assicuri la valorizzazione e la maggior fruizione dell’area Metapontina da parte di flussi turistici nazionali e internazionali – spiega il sindaco di Pisticci Viviana Verri - Da ciò discende la storica scelta dei Comuni dell’arco jonico di collaborare e definire una strategia di sviluppo turistico condiviso dalle Amministrazioni Comunali per valorizzare una storia comune legata alla Magna Grecia...

Avantieri, nella sala Levi di Palazzo Lanfranchi a Matera si è svolto il terzo appuntamento di "Dove hai detto che abiti? Le nostre Strade..la nostra Storia", un racconto a più voci sulla famiglia Persio, a cura dei soci del circolo La Scaletta. Dopo i saluti del vicepresidente Nicola D'Imperio, Rosanna Festa - spiegano in una nota i promotori dell'iniziativa - ha ripercorso il contesto storico, politico e sociale in Italia e in Basilicata nel XVI secolo, epoca in cui visse l’illustre materano Ascanio Persio, a cui è stata intitolata una delle strade centrali di Matera, e la sua famiglia.

Mercoledì, 31 Gennaio 2018 01:23

SORELLE D'UNESCO

I Sassi di Matera, i Trulli di Alberobello, Castel del Monte ad Andria e i due siti Unesco di Monte Sant’Angelo (il santuario di San Michele Arcangelo e le faggete vetuste della Foresta Umbra) insieme per la promozione turistica integrata dei siti patrimonio mondiale dell’umanità tutelati dall’Unesco tra Puglia e Basilicata. Questo è “Sorelle d’Unesco”, il progetto a cui stanno lavorando i comuni pugliesi e lucani per creare una “destinazione di forte appeal internazionale, attraverso una proposta concertata tra pubblico e privato”.

Martedì, 30 Gennaio 2018 00:00

"C'ERA UNA BAMBOLINA..."

Oggi bambole, marionette e atmosfere incantate per il concerto “C’era una bambolina…”. Si va da Petrouchka del compositore russo Stravinsky, la marionetta dal corpo di segatura e la testa di legno che prende vita e prova sentimenti umani, a Gounod con la “Marcia funebre per una marionetta”, alla bambola meccanica di Delibes con “Coppelia”, al fiabesco automa di Offenbach, alla regina delle fate di Verdi. Per l’occasione saranno riscritte anche due celebri canzoni pop: “La bambola” di Patty Pravo e “La bambolina" (che fa no no no) di Polnareff. Il compositore Sandro di Stefano ha raccontato lo sforzo nel rendere i brani adatti a un’orchestra e della sorpresa di trovare un incrocio magico tra “La bambola” rifiutata e “Habanera” dalla Carmen di Bizet che si sovrappongono perfettamente. Un omaggio non cercato ma nato “dalla pancia” per il centottantesimo anno dalla nascita di Bizet che si celebra proprio nel 2018.

Giovedì, 25 Gennaio 2018 11:39

I PASTELLI DI SINISGALLI

Nel 1978, ormai settantenne e con un’intensa carriera alle spalle, Leonardo Sinisgalli torna per un lungo periodo nel suo paese natale, Montemurro, in cui trascorre tutta l’estate, da giugno a settembre, dedicandosi prevalentemente al disegno, il “compagno fidato” lo ha accompagnato per tutta la vita e che gli è venuto in soccorso quando la poesia è diventata più “avara”. Da questo periodo montemurrese escono fuori 45 pastelli, di cui 13 a colori, che diventano oggetto di una mostra allestita nel dicembre del ’78 a Matera presso la Galleria d’arte “Il Labirinto” di Rocco Fontana, con il titolo “La scorsa estate nelle contrade dell’infanzia del mio paese. Quarantacinque pastelli di Leonardo Sinisgalli”. Di quei 45 pastelli, ben 24 sono andati perduti; gli altri 21 - si legge in una nota della Fondazione - saranno oggetto di una mostra presso la Casa delle Muse a Montemurro...

Domenica, 21 Gennaio 2018 07:12

MATERA 1953-LA LUPA

E' stata inaugurata ieri, nel Cinema Il Piccolo di Matera e, a seguire, presso i locali comunali dell’ex Convento di Santa Lucia al Piano, la mostra “Matera 1953 – La Lupa: il film di Alberto Lattuada, le foto di Federico Patellani”, accompagnata nel periodo che va dal 20 gennaio al 1 marzo 2018 da una rassegna dedicata a 5 capolavori di Lattuada. All’inaugurazione, che presenta l’edizione restaurata del film La Lupa, sono intervenuti il Sindaco di Matera Raffaello de Ruggeri, il direttore della Fondazione Cineteca Italiana Matteo Pavesi, il critico cinematografico Alberto Crespi e il Responsabile Progettazione Cultura e Cinema del Comune di Matera Ivan Moliterni.

Venerdì, 19 Gennaio 2018 01:07

IL PALINSESTO ACCAM 2018

Un ampio palinsesto composto da 27 mostre d’arte e quasi 70 eventi. E’ quanto annunciato per il 2018 dalla rete museale sotto l’acronimo ACAMM che riunisce 4 eccellenze lucane: la grafica ed il presepe a Castronuovo Sant’Andrea, i Musei Aiello di Moliterno e la Fondazione Leonardo Sinisgalli a Montemurro nel Potentino e la grande storia incentrata su Carlo Levi ad Aliano nel Materano. Ricchi e variegati gli appuntamenti, resi noti in conferenza stampa dalla Responsabile dell’Ufficio regionale Sistemi Culturali e Turistici, Patrizia Minardi.