CULTURALIA (1520)

Giovedì, 29 Marzo 2018 15:29

I "PERDONI" DI TARANTO

Ci siamo. È giovedì santo. Inizia il triduo pasquale. E a Taranto si dà il via ai Riti della Settimana santa. Una tradizione tra le più suggestive e affascinanti al mondo. Le "poste" aprono l’evento. Escono due a due dalla chiesa del Carmine per andare a visitare gli altari della reposizione. Sono coppie di "perdoni", ovvero figure incappucciate, scalze. Poetiche e inquietanti al contempo. Sono due le processioni che caratterizzano i riti tarantini: il pellegrinaggio dell’Addolorata da san Domenico, e i Misteri dal Carmine. Oggi è la volta della processione della Confraternita di M. SS. Addolorata e san Domenico. Poco prima della mezzanotte si aprirà il portone della chiesa di san Domenico e Maria intraprenderà il suo lungo cammino in cerca del Figlio.

Martedì, 27 Marzo 2018 08:22

"LUCANI PER SCELTA"

Con il saluto istituzionale del sindaco Francesco Santoro ha preso il via ieri mattina, presso il centro sociale di Filiano, l’annuale assemblea dei Lucani nel  mondo che vede riuniti i rappresentanti di paesi europei ed extraeuropei delle associazioni dei nostri conterranei. Presenti anche i rappresentanti del Forum dei giovani lucani nel mondo. Nel ringraziare la commissione regionale per aver voluto far svolgere l’assemblea annuale a Filiano, Santoro ha sottolineato “l’importanza di rendere omaggio ai nostri avi che, oggi rappresentati dalle associazio ni presenti, con grande spirito di sacrificio hanno abbandonato la loro terra d’origine per cercare fortuna altrove”. “Vogliamo difendere – ha detto il presidente del Consiglio regionale, Francesco Mollica – questa assemblea con tutte le nostre forze, contro chi vorrebbe oggi fare annullare quello che la legge 16 della Regione Basilicata ha istituito, perché il legame con i nostri lucani lontani non si può staccare così semplicemente.

Venerdì, 23 Marzo 2018 10:26

"A CIAMBRA" VINCE DUE "DAVID"

A' Ciambra conquista i David di Donatello 2018. Migliore regia e migliore montaggio (andato ad Alfonso Goncalves) per il lungometraggio del regista italo americano Jonas Carpignano. Il viaggio di Jonas nel mondo rom di Gioia Tauro si aggiudica, dunque, ben due statuette. Dopo la candidatura italiana all'Oscar, il riconoscimento ottenuto a Cannes (Europa Cinemas Label alla Quinzaine des Réalisateurs), ora il film sostenuto dal progetto Lu.Ca (intesa tra Fondazione Calabria Film Commission e Lucana Film Commission) e coprodotto da Martin Scorsese stupisce ai David. Carpignano, il trentenne regista americano, nato a New York di padre italiano e madre afroamericana, ha ricevuto il premio da Pierfrancesco Favino e l’ha dedicato a Gioia Tauro, città dove ha girato il film presso la locale comunità rom.

Mercoledì, 21 Marzo 2018 00:00

A MATERA AL VIA IL "CREATIVE SPEED UP"

E' partita a Matera, nel Comincenter, la settimana del Creative Speed Up, percorso formativo destinato ad aspiranti e neo-imprenditori nei settori culturali e creativi. Dopo una selezione a livello nazionale, sono 10 i partecipanti che si apprestano a cogliere questa interessante e unica opportunità offerta dal Comincenter di Matera, in collaborazione con il Consorzio Materahub, per esprimere il loro potenziale e crearsi un lavoro. I partecipanti potranno, così, approfondire il loro progetto, individuando le strategie migliori per avviare la propria attività. Lavoreranno, inoltre, sulla loro identità professionale...

Venerdì, 23 Marzo 2018 00:00

RITORNA LA "PASSATA" A PESCOPAGANO

Ritorna anche quest'anno a Pescopagano (Potenza) il 25 marzo, l'appuntamento con l'antico rito della "Passata". L'evento organizzato dal gruppo “Pescopagano eventi”, si svolgerà nel Parco della Rimembranza, a partire dalle ore 12 e 30. Al rintocco delle campane, i bambini della comunità di sesso maschile, di età compresa tra i due mesi ed i tre anni, verranno "passati" attraverso un arco ottenuto da un ramo di rovo privato di foglie e spine. L'antico rito di origine agraria, che si credeva potesse preservare i più piccoli dall'ernia infantile e del quale si trova testimonianza anche negli scritti di Catone, prevede che, mentre due persone mantengono divaricata l'apertura dell'arco, quelli che vengono indicati come i "compari" ricevano dalle mani della madre il bimbo...

Venerdì, 16 Marzo 2018 09:17

LA VIA DELLA CROCE-MATERA PER L'AQUILA

La bolla della perdonanza di papa Celestino V e una collezione di reliquie della città “L’Aquila”: sono alcune delle attrazioni della mostra La via della Croce – Matera per l’Aquila” in programma dal 23 marzo al 15 aprile negli ambienti dell’ex ospedale San Rocco della Capitale europea della Cultura per il 2019. La mostra – organizzato dai Club Unesco delle due città e finanziato da privati – è stato illustrato nel corso di una conferenza stampa in video conferenza alla quale hanno partecipato i sindaci di Matera, Raffaello De Ruggieri, dell’Aquila, Pierluigi Bondi e i referenti dei Club Unesco della Città dei Sassi, Stefania De Toma e di quella abruzzese Andrea Tatafiore.

Martedì, 13 Marzo 2018 00:00

CRISTINA PER FRANCESCA

“Mi hanno parlato a lungo di lei, della sua passione per la musica, il cinema e per la sua città…Avrei voluto incontrarla per stringerle la mano, ma non è stato possibile a causa della sua malattia che da lì a breve l’avrebbe portata via da questa terra …E’ per me un grande piacere ed una infinita emozione tornare a cantare a Matera per festeggiare una donna preziosa che, ne sono certa, continua a far vibrare l’amore per l’arte, affinchè arrivi a tutti noi”. Sono le parole di Cristina Donà per presentare il suo concerto a Matera, al Musma, oggi 13 marzo . La cantautrice milanese torna nella Città dei Sassi per un concerto imperdibile, a sostegno della Fondazione Francesca Divella. In duo col musicista e produttore Saverio Lanza, con cui negli ultimi dieci anni ha scritto a quattro mani gli ultimi due album (“Torno a casa a piedi” e “Così vicini”)...

Giovedì, 08 Marzo 2018 12:20

L'APPIA RITROVATA: DA ROMA A BRINDISI

"L'Appia ritrovata. In cammino da Roma a Brindisi". E’ il titolo della mostra fotografica, documentaria e multimediale, di Paolo Rumiz e compagni, che sarà inaugurata sabato 10 marzo, ingresso libero dalle 17,30 fino a esaurimento posti, nello spazio espositivo del Museo Archeologico nazionale del Melfese “Massimo Pallottino”, nel Castello di Melfi. Approda in Basilicata dopo l’apertura a Roma e le successive tappe in Puglia e Campania. Una mostra – spiega il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - che intende sancire la riscoperta e la restituzione al Paese dell'intero itinerario della prima grande via europea, da Roma a Brindisi, percorsa a piedi nell'estate 2015, a 2327 anni dall'inizio della sua costruzione da Paolo Rumiz, Riccardo Carnovalini, Alessandro Scillitani e Irene Zambon.

Mercoledì, 07 Marzo 2018 10:41

UNA MOGLIE DA RUBARE

Sabato 10 marzo al Teatro San Mauro di Lavello altro imperdibile appuntamento con la commedia brillante di questa stagione teatrale a cura di Officina Spettacolo s.r.l. : Stefano Masciarelli e Patrizia Pellegrino sono i protagonisti di “Una moglie da rubare”, scritta dalla regina della commedia italiana Iaia Fiastri, a fianco di Garinei e Giovannini, con la regia di Diego Ruiz. Un uomo in crisi matrimoniale, maldestro e impacciato, rapisce la bella moglie del suo acerrimo nemico, tentando di salvare la sua faccia e il suo matrimonio.

Martedì, 06 Marzo 2018 00:00

A MATERA IL CULTURAL&CREATIVE FORUM

Generare modelli valoriali virtuosi, per interagire in maniera efficace con i contesti di riferimento. Questi i temi posti al centro dei lavori del Matera Cultural&Creative Forum, tenuti sabato 3 Marzo 2018, nell’ambito degli eventi dedicati al “Ruolo del coach di comunità per lo sviluppo della cultura d’impresa”, con tavola rotonda sul tema “L’identità culturale di Matera e il coaching di comunità”.  La manifestazione, sostenuta dall’Ufficio Sistemi culturali e turistici – Cooperazione internazionale – Regione Basilicata e promossa da IKAM Centro Studi & Ricerche ha visto la presenza del Contamination Lab dell’Unibas e della Lerning Communities, soggetti che davanti ad un pubblico attento, hanno ripercorso gli sviluppi di un sistema produttivo che oggi pone al centro la performance e la motivazione.