Giovedì, 07 Febbraio 2008 00:00

L'UDEUR LUCANA COMMISSARIATA

Rosa Mastrosimone, vice presidente dell’Udeur in seno al Consiglio regionale di Basilicata, è stata nominata commissario del partito dal suo segretario nazionale Clemente Mastella. Con una rimarchevole tempistica, l’Udeur ha messo le mani avanti rispetto alla “migrazione” annunciata da alcuni suoi importanti esponenti lucani. Antonio Potenza e Luigi Scaglione, infatti, in forza del provvedimento di commissariamento del partito, sono di fatto fuori dall’Udeur. Probabilmente anche Alessandro Singetta e Carmine Nigro decideranno in questa direzione. I due “transfughi” che dovrebbero dar vita a una formazione denominata “I Popolari” oggi pomeriggio annunceranno pubblicamente la loro decisione.
UDEUR LUCANA MASTROSIMONE COMMISSARIO
 
Rosa Mastrosimone, vice presidente dell’Udeur in seno al Consiglio regionale di Basilicata, è stata nominata commissario del partito dal suo segretario nazionale Clemente Mastella. Con una rimarchevole tempistica, l’Udeur ha messo le mani avanti rispetto alla “migrazione” annunciata da alcuni suoi importanti esponenti lucani. Antonio Potenza e Luigi Scaglione, infatti, in forza del provvedimento di commissariamento del partito, sono di fatto fuori dall’Udeur. Probabilmente anche Alessandro Singetta e Carmine Nigro decideranno in questa direzione. I due “transfughi” che dovrebbero dar vita a una formazione denominata “I Popolari” oggi pomeriggio annunceranno pubblicamente la loro decisione che, come è stato detto prima, potrebbe essere adottata anche dal presidente della Provincia di Matera. A reggere le sorti del partito del campanile, dunque, è Rosa Mastrosimone che ha tenuto immediatamente a precisare, in un comunicato stampa, che “la convocazione di domani (oggi per chi legge ndr) presso il Park Hotel di Potenza, è da considerarsi un incontro organizzato a titolo privato e quindi non necessita dell’obbligatoria presenza degli organi del partito”. La stessa linea politica – si legge ancora – spetta unicamente al segretario nazionale Clemente Mastella, unico interprete legittimo del volere del Consiglio nazionale ed al quale l’Udeur esprime solidarietà e vicinanza politica. L’appello che il neocommissario rivolge a tutti gli iscritti e i simpatizzanti dell’Udeur – si conclude la nota – è quello che ora più che mai il partito dovrà restare unito, così da riprendere a correre più veloce verso l’assolvimento di quello che deve essere l’unica missione della politica: lo sviluppo del nostro territorio e la soluzione dei problemi della nostra gente.
Letto 467 volte