Venerdì, 04 Febbraio 2022 09:38

UN ECOCOMPATTATORE A POLICORO

Policoro avrà il suo ecocompattatore.

È quanto approvato dal Ministero della Transizione Ecologica che ha pubblicato lo scorso 28 gennaio, la graduatoria dei Comuni italiani che hanno partecipato al bando ministeriale “Programma Mangiaplastica”, che aveva l’importante obiettivo di contenere la produzione di rifiuti in plastica attraverso l’utilizzo di eco-compattatori, di favorirne la raccolta selettiva e di migliorarne il riciclo grazie ad una virtuosa economia circolare. L’Amministrazione Comunale, su impulso dell’Assessore all’Ambiente, Vito Pelazza, aveva approvato una delibera con cui si provvedeva a candidare il progetto al programma ministeriale. Circa 30.000 euro per l’acquisto da parte del Comune di un eco-compattatore, l’importante macchinario utile alla raccolta differenziata di bottiglie per bevande in Pet, che sarà acquistato e posizionato in una zona facilmente fruibile della città. L’importante strumento ecologico, che sarà gestito nell’ambito del servizio di Raccolta Differenziata in accordo con il gestore del servizio di igiene urbana, garantirà una raccolta mensile di circa 4/5 tonnellate di materiale e la sua funzionalità sarà oggetto anche di una importante campagna di sensibilizzazione mediante l’utilizzo canali social e di incontri pubblici per spiegare progetto e finalità, anche nelle scuole, oltre all’importante collaborazione delle associazioni ambientali. “Quello della tutela dell’ambiente – dichiarano il sindaco, Enrico Mascia, e l’assessore al ramo, Vito Pelazza – è sempre stata una delle priorità che questa Amministrazione comunale si è prefissata sin dall’inizio”. “Questo nuovo progetto – prosegue Pelazza – rafforza l’immagine dell’Ente, dimostrando attenzione all’ambiente e al futuro del territorio; coinvolge la comunità in azioni di sostenibilità ed educazione civica; sensibilizza le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente e all’educazione civica; incoraggia la cittadinanza alla raccolta differenziata e alla diminuzione del volume dei rifiuti restituendo loro sconti e vantaggi da utilizzare all’interno del proprio territorio; sostiene il tessuto economico locale stipulando accordi per il riscatto dei voucher erogati dall’Eco Compattatore”. “Stiamo lavorando per rendere Policoro sempre più virtuosa nell’attuazione della normativa vigente in termini di tutela ambientale, anche mediante le regole normative delle cosiddette “quattro R: Riduzione, Riutilizzo, Riciclo e Recupero”. “Siamo convinti – conclude Mascia – che, tassello dopo tassello, Policoro arriverà a garantire a tutti i cittadini una qualità migliore del servizio e dell’ambiente”.

Letto 167 volte