Martedì, 18 Gennaio 2022 23:28

PSR LUCANO: SI VOTA GIOVEDI

La Basilicata attende la votazione del Piano strategico regionale, licenziato in prima bozza a novembre.

Approdato per la prima volta in Consiglio regionale martedì pomeriggio per una discussione in seduta straordinaria con voto rinviato, però, a giovedì 20 gennaio. Discussione avviata con circa due ore di ritardo rispetto all’orario di inizio comunicato. La Giunta regionale era al completo, il punto all’ordine del giorno  stato motivo di scontro anche all’interno della stessa maggioranza. L’assemblea a pochi minuti dall’inizio è stata sospesa per circa due ore. La Lega si è dissociata dalle modalità di convocazione della seduta straordinaria. Forza Italia ha chiesto un’analisi più serena e matura pe portare a termine la votazione. mentre l’opposizione ha denunciato il ritardo e scarso confronto nella stesura del testo, accuse rilanciate già in mattinata nel corso di una conferenza stampa indetta dal Pd. Italia Viva fa sapere di aver preparato alcune proposte, mentre il M5S ha sottolineato carenze nella bozza del testo in materia di transizione ecologica. Il governatore lucano, Vito Bardi, ha illustrato i contenuti del Piano strategico regionale, per una prima analisi a cui sono seguite inevitabili discussioni. “Si tratta di un documento di visione decennale, che ha uno sguardo di medio e lungo periodo, volto ad assicurare la strategia per lo sviluppo economico e sociale della nostra comunità, e a tutelare, salvaguardare e valorizzare le ingenti risorse naturali e paesaggistiche, storiche e culturali del territorio”, ha sottolineato Bardi. All’inizio dei lavori i presidenti del Consiglio regionale, Carmine Cicala, e della Giunta regionale Vito Bardi, e i consiglieri Cifarelli, Braia, Polese, Acito e Quarto hanno salutato il consigliere Pittella ritornato in Aula dopo un periodo di assenza, formulando auguri di buona ripresa e sincere felicitazioni per la soluzione dei problemi giudiziari e di salute. La seduta è stata aggiornata a giovedì prossimo alle ore 15.00, come ricordato dal presidente del Consiglio, Carmine Cicala, in chiusura (da trmtv.it-Antonello Lombardi).

Letto 24 volte