Mercoledì, 11 Novembre 2020 16:33

MATERA: IL SINDACO ILLUSTRA LE LINEE PROGRAMMATICHE

Per Matera una governance diffusa, un percorso amministrativo condiviso con i cittadini con un programma utile al miglioramento complessivo della città”.

Cosi il sindaco della Città dei Sassi, Domenico Bennardi, nell’illustrare durante un Consiglio comunale le linee programmatiche per il mandato amministrativo 2020 – 2025. Il Consiglio comunale ha approvato la presa d’atto della presentazione delle linee programmatiche con 25 voti favorevoli, 7 astenuti e 1 contrario. Entro 20 giorni sarà convocato un ulteriore Consiglio in cui saranno discusse, eventualmente modificate ed approvate. Alla base del programma illustrato da Bernardi un modello di economia che rispetta l’ambiente, così come ricordato anche durante la campagna elettorale. “Una città già Capitale Europea della Cultura ha l’obbligo di non fermarsi al conferimento di tale titolo, ma di utilizzarlo come volano per l’ulteriore crescita, ad esempio, dello sport, che è parte integrante del concetto di cultura”, ha sottolineato Bennardi, il quale per Matera propone la realizzazione di un Polo Sportivo “dedicato a tutti i bambini, ai giovani della città”. Per Matera, Bennardi, propone un cambio di paradigma e di visione anche per il miglioramento dell’offerta turistica, dando priorità ai concetti di accessibilità e sostenibilità. Il sindaco ha, poi, illustrato i principali assi di intervento sui quali dovrà svilupparsi l’azione amministrativa. La massima assise cittadina si è riunita martedì anche per istituire le Commissioni Consiliari permanenti e per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune e del Consiglio presso enti, aziende ed istituzioni. Le Commissioni consiliari permanenti sono state approvate con 21 favorevoli, 4 contrari e 8 astenuti. Con 26 voti favorevoli e 7 astenuti è approvata anche l’immediata esecutività. Gli indirizzi sono stati approvati con 26 favorevoli, 1 contrari e 5 astenuti. Approvata anche l’immediata esecutività con 26 favorevoli, 1 contrari e 5 astenuti (da trmtv.it-Antonello Lombardi).

Letto 11 volte