TERREMOTO TRA PASSATO E FUTURO

In occasione del 37esimo anniversario dal terremoto del 1980, l’Associazione “La Nuova Cittadella” di rione Bucaletto ha organizzato ieri, in collaborazione con il Circolo culturale Gocce d’Autore e il Comune di Potenza, il convegno dal titolo “Terremoto tra passato e futuro”. Un momento per fare sintesi e presentare ai residenti quelli che dovrebbero essere i passi in avanti per risolvere la “vergogna nazionale” sorta all’indomani del sisma...

...e che nel nuovo millennio ha contribuito non poco a soccorrere l’emergenza abitativa del capoluogo lucano. Nei prossimi tre anni – è emerso durante l’evento nella palestra della scuola primaria Rodari – si procederà alla realizzazione dei nuovi alloggi. Sarà erogato un voucher quale contributo all’affitto in altre destinazioni cittadine con impegno a rispettare i tempi per il ritorno a Bucaletto. A spiegare il processo, sono intervenute le istituzioni regionali e locali con passaggio tecnico-scientifico di docenti dell’Università della Basilicata – coinvolti nel processo di realizzazione delle unità abitative secondo le più moderne tecniche di sicurezza. Ai lavori ha preso parte anche l’ingegner Luigi D’Angelo, lucano con incarico nazionale di direttore operativo per il coordinamento delle emergenze del Dipartimento della Protezione Civile a Roma.