CONTR-APPUNTI (854)

Mercoledì, 28 Novembre 2007 00:00

LE DONNE, HEIDI E LA VIOLENZA

Che c ‘entra (o come direbbe il Di Pietro nazionale: che c’azzecca) Heidi, la pastorella svizzero-tedesca che in trent'anni ha allietato i pomeriggi di tante generazioni di bambine, con la violenza di genere? C’entra, c’entra, non fosse altro perché in questo campo si è esagerato, sia per il fumetto che per la manifestazione delle donne contro la violenza. La manifestazione di Roma contro la violenza sulle donne ha fatto registrare marcati episodi di violenza verbale e fisica delle partecipanti nei riguardi di uomini e di altre donne. Passi per gli uomini, quasi tutti teleoperatori presenti sul posto per fare il loro dovere e garantire alle partecipanti quel sacrosanto diritto – dovere di cronaca che ogni mezzo di informazione deve ossequiare.
Mercoledì, 21 Novembre 2007 00:00

BERLUSCONI,SAVOIA, BORBONE…

Si è infuocato il dibattito politico nazionale. Il coup de théatre di Berlusconi ha lasciato tutti meravigliati, qualcuno addirittura adirato. Dal predellino di una vettura, il Cavaliere ha annunciato la nascita di una nuova formazione che si dovrebbe chiamare “Partito del popolo della libertà”. L’iniziativa è subito diventata oggetto delle analisi politiche dei tanti commentatori della materia. Quello che appare più evidente è che Berlusconi, dopo aver incassato la sconfitta del voto di palazzo Madama sulla nuova Finanziaria (5 voti di differenza della maggioranza rispetto all’opposizione) non ha gradito il giudizio negativo espresso dal leader di Alleanza nazionale Gianfranco Fini, che ha aperto subito il fronte del dialogo con il centrosinistra.
Lunedì, 19 Novembre 2007 00:00

RIPORTATE LE BANCARELLE IN CENTRO!

Non c’è piaciuta per niente la decisione dell’amministrazione comunale di Matera di sospendere il mercatino mensile della filatelia e dell’antiquariato. Con un provvedimento inopinato, l’esecutivo cittadino ha inibito l’uso della piazza ai “bancarellari” che ogni terza domenica del mese ci avevano abituato all’esposizione di tante cianfrusaglie, tra le quali era possibile però, scovare anche qualcosa di bello e di interessante. Non so voi, ma chi scrive ha una patologica inclinazione verso tutto ciò che porta le tracce di un passato, per quanto recente esso possa essere. Nel fine settimana di metà mese e per oltre dieci anni, il Circolo filatelico e numismatico cittadino, ha permesso ai tanti appassionati del settore, di soddisfare ogni curiosità.
Martedì, 13 Novembre 2007 00:00

TRA GARIBALDI E PADANIA…

La Rivoluzione d’ottobre e Il Talismano Al Cioccolato di Pietrapertosa – Santarcangelo (Quest'Ultimo Tutto Con Le Maiuscole, Mi Raccomando) mi ha distratto da un altro evento di rilievo per lo meno nazionale. Nel corso di una commemorazione di Giuseppe Garibaldi, alcuni rappresentanti (tra i quali anche parlamentari) della Lega hanno inscenato una poco edificante gazzarra, levando cartelli che definivano l’eroe dei due mondi “delinquente e massone”. Il presidente della Camera ha definito l’episodio come una “manifestazione di cattivo gusto” e mi sta anche bene. L’episodio, però, non va trascurato, dal momento che offre a noialtri italiani centromeridionali uno spunto di riflessione...
Giovedì, 08 Novembre 2007 00:00

MEGLIO ETICA CHE ESTETICA...

Non abbiamo parole per commentare il testo che vi proponiamo integralmente tratto da basilicatanet.it (compresa la profusione di maiuscole), in attesa che in Basilicata sia varato un codice di etica per gli amministratori lucani. "Parte in questi giorni la campagna di comunicazione per la diffusione del primo Codice d’Estetica della Regione Basilicata, realizzato nell’ambito del programma di Rinascenza Culturale “Ospitalità nei Borghi” e promosso dalla Regione Basilicata. Nelle sale cinematografiche verrà diffuso uno spot, realizzato dal Centro multimediale regionale, che contiene una sintetica spiegazione del Codice insieme all’invito a richiederlo gratuitamente all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Mercoledì, 07 Novembre 2007 00:00

SCONVOLGIMENTI

Novant’anni fa il mondo fu sconvolto dall’evento. Oggi restiamo sconvolti dalle dichiarazioni di Oliviero Diliberto, per quanto minimizzate dall'interessato questa mattina e ridotte a rango di scherzo. Ricorre, infatti, l'anniversario della Rivoluzione russa, quando nel 1917 (dopo un tentativo fallito nel 1905) la componente bolscevica (che significa, in pratica, maggioritaria) del parlamento russo zarista chiamò alla rivolta armata la popolazione di uno dei più grandi imperi ancora esistenti sulla faccia della terra. Apostolo e guida della Rivoluzione fu Vladimir Ilic Ulianov Lenin.
Mercoledì, 31 Ottobre 2007 00:00

CA’ VOL’N ESS’ACCISE!

Come dice il proverbio, il cane finisce per mordere sempre colui che ha i vestiti stracciati. La vicenda della bocciatura della proposta di legge per la riduzione delle accise (leggi gabelle, tributi, tasse, imposte, prelievi, salassi e chi più ne ha ne metta) sui prodotti petroliferi estratti dal sottosuolo lucano, non ha avuto alcun esito positivo. La maggioranza di centrosinistra, senatori lucani compresi, ha votato contro il provvedimento, confermando come gli interessi delle formazioni politiche, almeno per alcuni, siano superiori ai bisogni avanzati dalle popolazioni lucane. Ma come, potrebbero dire i senatori di maggioranza davanti a una richiesta di spiegazioni: non vi rendete conto che la situazione è grave?
Lunedì, 29 Ottobre 2007 00:00

POTENZAMETRO’

E’ commovente come gli organi d’informazione che operano nel capoluogo di regione (per chi non sa, il riferimento è a Potenza, capitale della Basilicata Felix) si siano dilungati già oggi, alla vigilia dell’evento, ad esaltare le sorti magnifiche e progressive della nuova opera lucana. Da domani Potenza avrà la metropolitana. Ci viene da sorridere pensando che si tratta dell’utilizzo urbano delle Ferrovie Appulolucane, grazie a un accordo sottoscritto dal sindaco Vito Santarsiero e dall’amministratore delle Fal, il materano Alessandro Tamburrino. E sì, perché quando, nella città di Matera, si dette vita e funzionalità alla “tratta urbana interrata delle Ferrovie Calabro – lucane (allora si chiamavano così) si scatenò la stampa nazionale.
Venerdì, 26 Ottobre 2007 00:00

UN CAMPO DI COCCI

La politica italiana è una distesa di cocci. A rompere il vasellame ormai sono in tanti. Nella giornata di ieri il governo è andato “sotto” ben sette volte su alcuni aspetti non di poco conto della vita politica nazionale. Le liti dei ministri Mastella e Di Pietro hanno reso definitivamente vano ogni principio di coesione del centrosinistra...Come se non bastasse, i cocci dei vasi delle alleanze sono disseminati anche da noi, a Matera. E’ di ieri sera l’ultima bagarre, montata su inezie procedurali, dai sei “agitati” delle liste civiche Matera Viva, Uniti per Matera, Materalab, Matera che cambia e Mo.Ma.
Martedì, 23 Ottobre 2007 00:00

TUTTE PRIME DONNE

Mi sembra ancora una volta singolare che il consigliere comunale Francesco Bianchi, forse su ispirazione di altri (data la mobilitazione immediata di una senatrice e di una deputata di Rifondazione comunista, tutte e due lucane), dichiari pubblicamente che non gli sembra opportuno l’eventuale assunzione del ruolo di difensore da parte del sindaco di Matera Emilio Nicola Buccico, di alcuni dei presunti stupratori della ragazzina quindicenne. Il fattaccio, come si sa, è avvenuto a Matera durante l’estate e ha suscitato grande scalpore e indignazione. I quattro presunti stupratori sono stati identificati grazie alle indicazioni della giovane minorenne e per due sono scattati gli arresti domiciliari.