×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

CONTR-APPUNTI (1060)

Lunedì, 20 Settembre 2010 09:44

MA MI FACCIA IL PIACERE!

Se Atene piange Sparta, come dice il proverbio, non ride. La recente secessione verificatasi all’interno del Pdl da parte del gruppo di Gianfranco Fini, ha portato non poco scompiglio nelle file della maggioranza di centrodestra. Nonostante le rassicuranti dimostrazioni di tranquillità offerte dal presidente Silvio Berlusconi, la situazione resta abbastanza tesa. Inutile negarlo: è in corso la cosiddetta “campagna acquisti” da parte del vertice pidiellino nei riguardi dei parlamentari ancora indecisi sul da farsi.

Sabato, 18 Settembre 2010 03:10

SCOMPARSO MONSIGNOR CONESE

Come vi è noto, questa rubrica serve anche per ricordare chi ci lascia. Nel pomeriggio di ieri 17 Settembre 2010, nell’Ospedale Madonna delle Grazie di Matera, Mons. Francesco Saverio Conese è ritornato alla casa del Padre. La salma sarà vegliata oggi, Sabato 18 Settembre dalle ore 10,00, presso la Chiesa parrocchiale Maria S.S. Annunziata nel Rione Piccianello di Matera. Alle ore 16,00 saranno celebrate le esequie.

Mercoledì, 15 Settembre 2010 01:21

BORDELLOCRAZIA

Non se ne può più. Come se non bastasse il riacutizzarsi delle “piacioniche” esternazioni (sono simpatico, ho il grano, ci so fare e altre amenità dello stesso tenore) del presidente Silvio Berlusconi alla festa dei giovani del Pdl, ora ci si mette pure l’onorevole Giorgio Clelio Stracquadanio, dello stesso partito, a creare ulteriori agitazioni nell’agitato pelago della politica italiana. Il parlamentare di cui innanzi è stato capace di affermare che sia assolutamente naturale, per le donne, prostituirsi per fare carriera politica.

Venerdì, 10 Settembre 2010 00:55

UNA DECISIONE INCIVILE

Ci siamo sentiti sempre orgogliosi di essere stati tra i primi ad aderire e fondare l’Unione Europea. Noi italiani, in questo campo, non siamo stati secondi a nessuno e il trattato di Roma ne è un’eloquente dimostrazione. Oggi ci vergogniamo e non poco per quello che alcuni europarlamentari da noi mandati a rappresentarci hanno votato. Con la direttiva europea sulla sperimentazione animale approvata tre giorni fa, gli animali randagi rischiano di finire sotto il bisturi

Venerdì, 03 Settembre 2010 00:00

SAKINEH: NON POSSIAMO PERMETTERLO

 

 Mentre si spengono definitivamente i riflettori sull’ultima visita del leader libico Muhammar Gheddafi in Italia e sulle esternazioni canore del presidente Silvio Berlusconi, un argomento serio e drammatico ci costringe a cancellare ogni facezia da questa rubrica. Si tratta della signora iraniana Sakineh, per la quale si sta mobilitando tutto il mondo civile.

Martedì, 31 Agosto 2010 00:00

VULISSV’ FA’ NU SCANG’?

Sono due figure fuori dagli schemi. Se il leader libico Muammar Gheddafi riesce ancora a stupirci con le sue etnotrovate, il nostro Silvio Berlusconi non è da meno. Il Tripolino è arrivato a Roma con la solita tenda, con la scorta personale delle amazzoni e, novità assoluta, con una trentina di cavalieri berberi che si esibiranno in piazza di Siena, in quel di Roma, a villa Borghese.

Giovedì, 26 Agosto 2010 00:00

DAVVERO STUPEFACENTE

 

L’estate si presta, lo dicevamo qualche settimana fa, ai serpenti di mare. O, per lo meno, si prestava, dal momento che la realtà odierna dei fatti è di gran lunga superiore a qualsiasi avvistamento della famosa “Nessie” nel lago scozzese di Loch Ness. La notizia di oggi viene proprio da Matera e ce la trasmette la Polizia di Stato.

Venerdì, 13 Agosto 2010 08:02

PITTURE IMPROPRIE di giesse

Si chiama Victoria è russa e si sta affermando in tutta Europa come pittrice. Fin niente di nuovo, direste voi. Il fatto è che la notizia si presenta, tra l’altro nel periodo opportuno, come un classico “serpente di mare”, una notizia cioè sensazionale ma poco verificabile che serve a riempire le cronache estive. E’ tutto vero, perché Victoria dipinge utilizzando una parte del suo corpo, vale a dire il seno sinistro.
Mercoledì, 11 Agosto 2010 06:00

I DESIDERI DI SAN LORENZO di giesse

Sono all’incirca le tre del mattino e siamo in tanti, nei Sassi, sulla Murgia e nel Parco delle chiese rupestri, a tenere il naso in su per vedere le stelle cadenti di questa magica notte di san Lorenzo e per esprimere un desiderio. Come si sa, il fenomeno non si manifesta solo nelle ore di questa notte, ma vale per circa una decina di giorni a cavallo tra il 5 e il 15 agosto. Così deve essere stato perché Roberto Cifarelli, presidente in scadenza (o scaduto) del Parco e già portavoce del sindaco di MateraSalvatore Adduce, ha visto concretizzarsi un desiderio non di poco conto. Il nuovo incarico dirigenziale di capo di gabinetto del Comune di Matera gli frutterà la considerevole cifra di 87mila euro (lorde) pari a poco più di 7mila euro (lorde) al mese. Lo ha deciso la giunta comunale su indicazione e proposta del primo cittadino. E così, mentre in questa città sono in tanti a tirare la cinghia (da quelli dei salottifici ai dipendenti della scuola, prossimi a una drastica purga) c’è chi può essere gratificato da cifre ben più alte di quelle che percepiscono sia il sindaco che gli assessori comunali. Certo, potrà replicare l’interessato, questo è il contratto previsto dall’accordo nazionale del settore dei dirigenti e fin qui non ci piove. Esistono, però, due regole ineludibili nella pubblica amministrazione. La prima è quella di avere in bilancio le somme da spendere e, soprattutto, di averle nei capitoli giusti, senza compiacenti spostamenti da altre voci. La seconda, tanto cara alla Corte dei conti e in particolare a quella della Basilicata, è la congruità della spesa. Vale a dire: anche se puoi spendere questi denari, è proprio necessario che tu lo faccia? Sì, il sindaco ha definito l’assunzione di Cifarelli come “un’esigenza temporanea ed eccezionale e vogliamo prendere atto della cosa, anche perché l’eccezionalità del fatto sta sicuramente nella cifra. Per la temporaneità, confidiamo invece nella caducità delle stelle di san Lorenzo e dei loro desideri, anche se realizzati. Buon Ferragosto.
Lunedì, 09 Agosto 2010 05:11

UN SALUTO E UN RINGRAZIAMENTO di giesse

Riceviamo dall’amico Francesco Longobardi e pubblichiamo
“Vestire la maglia dell’Olimpia Basket Matera nelle scorse sei stagioni ha per me rappresentato un grande onore da un punto di vista professionale, tecnico e personale. La conclusione della mia esperienza cesstistica all’interno di tale progetto è stata da me appresa nella giornata di ieri, con dispiacere ma con il dovuto rispetto e la massima serenità. Fa parte della vita come del lavoro, ma  immutato resta il mio legame  affettivo, che è cresciuto negli anni grazie al sostegno ed al supporto di tanti colleghi, dirigenti ed amici.  Un ringraziamento desidero porgerlo in prima persona oggi a quanti mi hanno affiancato in questi bellissimi anni a Matera all’interno della società, dello staff tecnico, degli spogliatoi ed in città, con un particolare riferimento a tutti i tifosi che non hanno mancato di manifestarmi sempre stima ed affetto. Sono e sarò sempre il “primo tifoso” di questa squadra e dei colori biancazzurri ai quali auguro ogni fortuna e soddisfazione, in un anno particolarmente importante per lo sport in generale nella Città dei Sassi e per l’impegnativo campionato di basket che ci si appresta a disputare in serie A dilettanti”.