POLITICA (2197)

Sono cominciati stamani, nel Palazzo di Giustizia di Potenza, gli interrogatori di garanzia relativi all’inchiesta per truffa aggravata ai danni del Comune del capoluogo lucano, turbativa d’asta, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, corruzione, falso in atto pubblico, bancarotta fraudolenta, in particolare per la gestione del trasporto pubblico locale e sul dissesto del Comune.

Il Consiglio regionale della Basilicata ha approvato a maggioranza (11 voti favorevoli, quelli di Pd, Psi, Ri, Pp, voto contrario di Napoli, astenuti Mollica -Udc e Pace -Gm), nelle prime ore di giovedì scorso, il disegno di legge “Collegato alla legge di stabilità regionale 2018”. I primi tre articoli del “Collegato”, disegno di legge della Giunta regionale con disposizioni normative riguardanti diverse materie che non comportano ulteriori oneri per il bilancio regionale, puntano ad adeguare tre leggi regionali dopo l’impugnativa o le osservazioni del Governo nazionale: si tratta della legge regionale n. 30/2017 (Disposizioni per il riconoscimento della lingua dei segni italiana e la piena accessibilità delle persone sorde alla vita collettiva);

Due persone agli arresti domiciliari e sei divieti di dimora - uno anche contro l'ex presidente del consiglio regionale della Basilicata, Francesco Mollica (Udc) - sono stati eseguiti a Potenza, nell'ambito di un'inchiesta per truffa aggravata ai danni del Comune, turbativa d'asta turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, corruzione, falso in atto pubblico, bancarotta fraudolenta.

Martedì, 19 Giugno 2018 08:26

Per la Bradanica un atto di coraggio

“Anche in politica il coraggio è una categoria fondamentale per governare. Ed è proprio il coraggio l’arma necessaria per sbloccare, una volta per tutte, la vicenda Bradanica che si trascina da troppi anni”. E’ quanto affermato dal consigliere regionale, Nicola Benedetto, che sottolinea il fatto che: “l’unico intervento che si sarebbe potuto concludere entro quest’anno, in previsione di Matera 2019... ...era il completamento della Bradanica. Ciò non sarà possibile, nonostante le risorse complessive Anas disponibili per appalti, progettazioni ed opere stradali in Basilicata ammontino a 1,550 miliardi di euro”. “Infatti – continua Benedetto - secondo quanto è emerso nell’incontro del 15 giugno scorso tra Anas, impresa Aleandri e Regione, siamo bloccati alla fase di studio sulle opere da eseguire lungo i 4 km ancora chiusi al traffico del tratto interessato dal viadotto Santo Stefano. Nonostante i lavori già eseguiti e le ingenti risorse spese, quel tratto è interessato da smottamento ed è oggetto di un fastidioso contenzioso tra Anas ed Aleandri”. “Il coraggio, nei tempi in cui viviamo – dice Benedetto -  è una dote necessaria tanto più per chi si occupa del governo delle comunità e dei loro problemi. Chiedo, pertanto, alla Giunta regionale un atto di coraggio perchè innanzitutto abbandoni il ruolo di spettatore ai tavoli degli incontri per diventare protagonista e obblighi i soggetti responsabili a sbloccare una vicenda tecnico- burocratica fortemente dannosa non solo per Matera 2019, ma per la Basilicata tutta”.

Giovedì, 14 Giugno 2018 07:38

UN PATTO PER IL SUD

Un accordo politico per tutelare al meglio gli interessi del Sud attraverso “una grande battaglia comune per il Mezzogiorno”. Ad ascoltare la proposta del governatore campano Vincenzo De Luca, ieri, ci sono stati tutti i presidenti delle regioni del Sud chiamati a raccolta a Napoli per verificare la possibilità di varare politiche economiche comuni all’interno di un accordo politico.

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità, nella seduta di avantieri pomeriggio, una mozione proposta dal consigliere Paolo Galante (Ri) che impegna la Giunta regionale “a garantire l’immediata attuazione, senza ulteriori indugi, delle disposizioni contenute all’articolo 30 della legge regionale n. 19/2017 (Collegato alla legge di stabilità regionale 2017) impegnando a tal fine le aziende sanitarie e gli uffici regionali, raccomandandone l’urgenza”.

Martedì, 12 Giugno 2018 17:09

I LAVORI DEL CONSIGLIO REGIONALE LUCANO

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità, nella seduta di oggi pomeriggio, una mozione proposta dal consigliere Paolo Galante (Ri) che impegna la Giunta regionale “a garantire l’immediata attuazione, senza ulteriori indugi, delle disposizioni contenute all’articolo 30 della legge regionale n. 19/2017 (Collegato alla legge di stabilità regionale 2017) impegnando a tal fine le aziende sanitarie e gli uffici regionali, raccomandandone l’urgenza”.

Il Consiglio regionale della Basilicata si riunisce oggi, martedì 12 giugno 2018, alle ore 11,00 (la seduta è stata rinviata alle ore 15,00), nell’aula Dinardo al piano terra del palazzo della Giunta regionale,  in Via Verrastro n. 4 a Potenza. In apertura di seduta prevista l’attività ispettiva. Seguirà la discussione di alcune mozioni, a partire da quella di Leggieri e Perrino (M5s)...

Mercoledì, 06 Giugno 2018 00:00

I LAVORI DI IERI DEL CONSIGLIO REGIONALE LUCANO

Il Consiglio regionale ha approvato, ieri, a maggioranza (con 12 voti favorevoli di Pd, Psi, Ri, Udc e Pp e 5 voti contrari di M5s, Lb-Fdi, Romaniello del Gm e Napoli) il Piano triennale 2018/2020 delle attività dell’Arpab, uno strumento di programmazione che tiene conto dei dati ambientali e dell’evoluzione normativa, prevedendo le azioni da realizzare nel corso del triennio.

Martedì, 05 Giugno 2018 00:00

CONSIGLIO REGIONALE LUCANO: OGGI LA SEDUTA

Il Consiglio regionale della Basilicata si riunisce oggi, martedì 5 giugno 2018, alle ore 11,30, nell’aula Dinardo al piano terra del palazzo della Giunta regionale, a Potenza, in Via Verrastro n. 4. In apertura di seduta prevista una comunicazione del governo regionale sui problemi conseguenti alle ordinanze per il divieto di utilizzo dell’acqua per usi potabili...