POLITICA (2352)

Mercoledì, 03 Dicembre 2008 00:00

NIGRO: L'UDC MATERANA CI SCONCERTA

“Né irritazione, né malumore semmai un minimo di sconcerto per aver voluto caricare una vicenda di normale vita amministrativa in un palese e squallido caso di malaburocrazia”. Così il presidente dell’Amministrazione provinciale, Carmine Nigro, in risposta alla presa di posizione del gruppo consiliare dell’Udc (Unione di centro) al Comune di Matera che nei giorni scorsi ha lamentato i tempi lunghi per l’espletamento del bando all’esercizio dell’attività di guida turistica, guida escursionistica ed ambientale, accompagnatore turistico-corriere, interprete turistico, animatore turistico. Si tratta – hanno sostenuto gli aderenti al partito di Pierferdinando Casini – di una strategia clientelare.Duro anche il giudizio dell’assessore provinciale Ianuzziello.
Martedì, 02 Dicembre 2008 00:00

RITORNA IL SERENO NEL PD?

E’ stata una lunghissima riunione quella che ha caratterizzato i lavori della direzione lucana (convocata nella giornata di ieri) del Partito Democratico di Basilicata. L’unico argomento trattato è stato quello relativo alle dimissioni dell’assessore regionale Vincenzo Folino, che ha provocato l’apertura della crisi e l’azzeramento dell’esecutivo regionale lucano. Ha partecipato ai lavori anche il presidente della Regione Vito De Filippo, che in passato si era autosospeso dagli incarichi di partito. Il documento preparato e diffuso in tarda serata, non appare come risolutore dei problemi e delle frizioni presenti nella maggioranza di centrosinistra. Ad ogni buon conto, vi sottoponiamo il testo integrale della risoluzione dell'ufficio politico PD (in pagina).
Lunedì, 01 Dicembre 2008 00:00

PDCI E UDC SULLA CRISI - RINVIATO IL CONSIGLIO

Riconfermare il quadro politico della maggioranza di centrosinistra del 2005; un programma di fine legislatura con alcune priorità; una nuova Giunta che sia rappresentativa dell'intera maggioranza”. Sono queste le proposte del Pdci di Basilicata che oggi ha riunito a Potenza l'Ufficio Politico Regionale. Chi pensa che la grave crisi politica apertasi in seno alla Giunta regionale possa essere risolta con un semplice colpo di spugna, rimpiazzando uomini o invertendo le postazioni di potere rischia di rimanere seriamente deluso”. E’ quanto hanno dichiarato in una nota congiunta i segretari dell’Udc di Potenza e Matera, Palmiro Sacco e Vincenzo Ruggero. Intanto è stata rinviata la seduta del Consiglio regionale lucano, prevista per domani.
Domenica, 30 Novembre 2008 00:00

BASILICATA SI DIMETTE LA GIUNTA

i assessori regionali hanno rassegnato ieri le proprie dimissioni su richiesta del Presidente De Filippo, al fine di avviare da subito incontri consultivi con le forze della maggioranza e giungere nel più breve tempo possibile ad un governo politico in grado di affrontare positivamente le questioni di emergenza industriale ed economica che in una delle congiunture internazionali più negative degli ultimi decenni stanno mettendo a duro rischio la tenuta della Basilicata. Per questa particolare condizione De Filippo ha rassicurato le organizzazioni sindacali ed imprenditoriali che seguirà di persona l’evolversi delle vertenze, garantendo una giusta ed adeguata attenzione istituzionale.
"Cosa sta facendo il Governo per fronteggiare la crisi che si è abbattuta sul comparto agroalimentare? Assolutamente nulla". Il giudizio è della senatrice Maria Antezza del Pd che sottolinea: "Nessuna attenzione sostanziale per fronteggiare l'inadeguatezza infrastrutturale del Mezzogiorno, e, in particolare, per contrastare la grave crisi idrica della Basilicata e della Puglia". "Ogni nostro emendamento è stato bocciato: i 200 milioni di euro l'anno nel triennio 2009-2011 per il fondo di solidarietà nazionale, prevedendo solo una minima copertura di 65 milioni di euro per il 2008". E ancora: "l'estensione del credito di imposta e dei contratti di filiera nel settore agroalimentare a tutto il territorio nazionale...
Mercoledì, 26 Novembre 2008 00:00

I LAVORI DEL CONSIGLIO REGIONALE LUCANO DI IERI

Il Consiglio regionale della Basilicata, che si è riunito ieri a Potenza, ha approvato a maggioranza (con il voto favorevole dei 17 consiglieri del centrosinistra presenti in Aula) una delibera della Giunta che modifica il Piano regionale della viabilità, assegnando un finanziamento aggiuntivo di circa 10 milioni di euro, a titolo di anticipazione, per l’adeguamento della ex statale 175 (Matera – Metaponto). Questo finanziamento servirà per realizzare opere aggiuntive volte ad aumentare il livello di sicurezza dell’arteria stradale, attraverso l’eliminazione di alcuni incroci a raso e la costruzione di viadotti. I consiglieri del centrodestra non hanno partecipato al voto, ritenendo necessario un riesame del provvedimento in Commissione.
Lunedì, 24 Novembre 2008 00:00

MATERA: IL PD SUGLI AUSILIARI DEL TRAFFICO

“Una sola verità ed una sola certezza sono emerse dal consiglio comunale di venerdì 21 novembre dedicato alle problematiche connesse alle ausiliarie del traffico: la mancanza di volontà politica dell’amministrazione comunale di centro destra di risolvere il problema”. Lo affermano, in comunicato stampa, il gruppo consiliare del Partito Democratico al Comune di Matera e il segretario cittadino del Partito democratico, Espedito Moliterni. “L’approvazione dell’ordine del giorno presentato dalla maggioranza al Comune di Matera che prevede la costituzione di una non meglio precisata commissione con il compito di verificare e proporre alla Regione, al Dipartimento della Funzione Pubblica e al Ministero del Lavoro gli itinerari percorribili per la stabilizzazione.
“Non possiamo, non dobbiamo, non vogliamo”. Utilizzando una storica citazione di papa Pio VII (nella speranza che l’interessato abbia tenuto conto delle debite, abissali proporzioni ndr), il consigliere comunale di Matera Emanuele Nicoletti è intervenuto in merito alla dichiarazione in cui il capogruppo di Forza Italia Pasquale Stella Brienza, a nome del partito, ha rinunciato all’assessorato proposto dal Sindaco Emilio Nicola Buccico in vista del rimpasto in Giunta. Si è trattato – dice Nicoletti – di una scelta incauta, approssimativa e per certi versi affrettata; non è così facilmente spiegabile ai nostri elettori, che oltretutto hanno demandato a noi il compito di amministrare la nostra città, una simile opzione.
“La posizione ferma e unitaria delle Regioni italiane ha determinato un primo risultato sul taglio dei finanziamenti del Fondo per le aree sottoutilizzate (FAS)”. Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo dopo l’incontro di Palazzo Chigi con il Presidente Berlusconi e una delegazione di ministri. La proposta di delibera Cipe – ha informato De Filippo – che prevedeva il consistente taglio, già inserita nell’ordine del giorno della riunione di domani del Comitato non sarà discussa in attesa di un ulteriore confronto tra Stato e Regioni, che, si spera, possa essere risolutivo. Il Presidente De Filippo ha ribadito che “le Regioni sono disponibili ad un confronto serrato che potrà avere la conseguenza di una nuova programmazione...
Giovedì, 20 Novembre 2008 00:00

CRISI: I CONSIGLI DEL CONSIGLIERE

Con una lettera inviata ieri al presidente della Giunta regionale, Vito De Filippo, il consigliere regionale del gruppo misto – Popolo della Libertà e vice presidente della terza Commissione consiliare, “Attività produttive”, Pasquale Di Lorenzo, a completamento del dibattito svoltosi ieri durante i lavori del Consiglio regionale, ha evidenziato alcune sue proposte “per meglio affrontare la gravissima crisi economica che sta interessando la nostra regione di concerto, ovviamente, con le misure che sta per adottare anche il Governo nazionale”. “Ritengo, innanzitutto, necessaria - dichiara Di Lorenzo - l’attivazione di politiche di integrazione e di sostegno dei redditi delle famiglie per consentire e sostenere la ripresa dei consumi.