Martedì, 08 Aprile 2008 00:00

LA SSIS AL "CIRCO" DI MATERA

E’ stato firmato ieri mattina al Palazzo comunale di Matera il contratto tra l’amministrazione comunale e la società Inmaco S.r.l., aggiudicataria del bando di gara per la concessione di aree, nell’ambito del Peep di via Gravina, per la realizzazione di un Centro servizi di quartiere. Attraverso l’accordo raggiunto, in conformità alla delibera di Giunta adottata alcuni giorni fa, si conclude la convenzione che prevede la realizzazione della struttura di via Sallustio, previo trasferimento della proprietà del Corpo D dei locali del “Circo” all’Amministrazione Comunale. L’impegno del Sindaco Emilio Nicola Buccico e della Giunta dà compimento al progetto di variante per il completamento della struttura e finalizzato ad ospitare i locali della Ssis.
LA SSIS AL "CIRCO" DI MATERA
E’ stato firmato ieri mattina al Palazzo comunale di Matera il contratto tra l’amministrazione comunale e la società Inmaco S.r.l., aggiudicataria del bando di gara per la concessione di aree, nell’ambito del Peep di via Gravina, per la realizzazione di un Centro servizi di quartiere. Attraverso l’accordo raggiunto, in conformità alla delibera di Giunta adottata alcuni giorni fa, si conclude la convenzione che prevede la realizzazione della struttura di via Sallustio, previo trasferimento della proprietà del Corpo D dei locali del “Circo” all’Amministrazione Comunale. L’impegno del Sindaco Emilio Nicola Buccico e della Giunta dà compimento al progetto di variante per il completamento della struttura e finalizzato ad ospitare i locali della Ssis (Scuola di Specializzazione dell’Insegnamento Superiore). Il corpo è costituito da un piano seminterrato destinato ai parcheggi, un piano terra, un piano ammezzato ed un primo piano che verrà destinato ad attività didattiche e di laboratorio. Nei locali sarà presente anche un’aula Magna, per le cui attività il Comune si riserverà l’utilizzo. “Alla luce degli incontri con l’Università degli Studi di Basilicata, che ha chiesto in concessione i locali del corpo D dell’immobile, abbiamo cercato di limitare nel più breve tempo possibile le operazioni per consentire di far svolgere le attività didattiche e i corsi universitari”, commenta l’Assessore al Patrimonio Michele Domenichiello. Soddisfatto anche il Sindaco Buccico, che ha sottolineato come l’Amministrazione Comunale, pur nelle notevoli difficoltà che ha dovuto affrontare, abbia mantenuto l’impegno per garantire la ricezione e la fruibilità della struttura.
 
Letto 181 volte