Domenica, 03 Luglio 2022 14:14

IL 3 LUGLIO: RICORDI E BILANCI

E’ il giorno dei ricordi e dei bilanci, dopo il lungo e tanto atteso 2 luglio a Matera.

L’emozione della città di ritrovarsi a festeggiare la Madonna della Bruna è stata indescrivibile. La comunità è tornata a vivere i colori, i profumi, i suoni e le essenze di un evento giunto alla 633esima edizione. E’ stata la Festa della Bruna di tutti, ma soprattutto di Uccio Santochirico, tra i più giovani autori della storia del carro trionfale. Ha dovuto aspettare due anni prima di consegnare alla piazza la sua opera di cartapesta, realizzata insieme ad altri professionisti e ai ragazzi diversamente abili della cooperativa Oltre l’Arte. Un’onda di riconoscenza, affetto, stima e ammirazione ha travolto tutti gli organizzatori, a cominciare dall’Associazione Maria SS della Bruna guidata da Bruno Caiella. Volontari che hanno sottratto tempo al lavoro e alle famiglie pur di garantire la festa nella sua formula piena, nonostante le incertezze dettate dalla pandemia e le disposizioni sulla sicurezza sempre più stringenti (da trmtv.it-Antonella Losignore).

 

Letto 37 volte

Video