Giovedì, 23 Luglio 2020 16:35

EX FENICE DI MELFI: DISASTRO COLPOSO

Condannato l’ex direttore dell’impianto, il sindaco di Melfi Livio Valvano: “ora Arpab e dipartimento ambiente regionale cambino registro nella gestione della vicenda”.

“La notizia della condanna dell’ex direttore dell’inceneritore Rendina Ambiente ex Fenice di Melfi decisa nelle scorse ore dal Tribunale di Potenza, dovrebbe indurre la Regione Basilicata e l’Arpab a un diverso atteggiamento sulla vicenda”. A dirlo è il primo cittadino Livio Valvano che nell’ormai lontano 2011 presento un esposto denuncia a seguito dell’incendio verificatosi presso il termovalorizzatore, un impianto caratterizzato da due linee di incenerimento dei rifiuti solidi, con una capacità totale di circa 65mila tonnellate annuali (da trmtv.it-Donato Mola).

Letto 14 volte

Video