Stampa questa pagina
Sabato, 01 Febbraio 2020 07:34

SI E' SPENTO FRANCO GALLO

Si è spento avantieri notte, a 94 anni a Matera Francesco Andrea Gallo, sindaco della città dei Sassi per la Democrazia Cristiana negli anni dal 1969 al 1975.

In quegli anni si  portò avanti uno dei primi progetti politici del centro-sinistra, con la presenza del Partito socialista italiano nella Giunta municipale. A Franco Gallo sono legate alcune importanti scelte operate in favore della municipalità materana. Durante la sua amministrazione, tra l'altro, si programmò e si diede  e diede il via ai lavori della tratta interrata delle Ferrovie Appulo-lucane, allora Ferrovie Calabro-lucane. L'interramento, definito come “metropolitana leggera” permise di eliminare il passaggio a livello esistente all'incrocio della centrale via XX Settembre con via Annunziatella e di creare una seconda arteria di collegamento, l'attuale via Aldo Moro, che alleggerisce il traffico di via Lucana. L'amministrazione Gallo non trascurò gli aspetti culturali della vita materana, con iniziative collegate ai circoli più importanti del panorama culturale cittadino. Negli anni in cui regnavano giudizi radicalmente contrapposti sull'Unione Sovietica, con una dose di particolare coraggio il sindaco Gallo propose al Consiglio comunale di effettuare una visita di studio in URSS per verificare di persona lo stato delle cose. Disponibile al confronto e al dialogo con le opposizioni, il suo modo di amministrare riscosse consensi e approvazioni. Gallo fu anche presidente apprezzato e stimato del Consorzio industriale della Val Basento. La salma, sarà vegliata fino alle 12 di oggi nella Chiesa del Carmine di palazzo Lanfranchi, a Matera in via Ridola. Il rito funebre si terrà alle ore 15 nella Chiesa di San Rocco. Alla famiglia giungano le condoglianze de “Il Pomeridiano”
LE TESTIMONIANZE (da Trmtv.it)

 

Letto 24 volte

Video