Stampa questa pagina
Martedì, 14 Gennaio 2020 09:22

MATERA PIT STOP? NO: CONSIGLIO COMUNALE

Seduta lampo, ieri, del Consiglio comunale di Matera all’indomani della nomina della nuova Giunta e degli scossoni all’interno della maggioranza.

Dopo una sospensione richiesta dal consigliere comunale L’Episcopia si è passati da trentuno a quattordici presenti. Manca il numero legale e la seduta è stata aggiornata a mercoledì in seconda convocazione. All’ordine del giorno la discussione del Regolamento urbanistico. L’assise si è aperta con le comunicazioni del sindaco che ha illustrato il motivo della nomina dei nuovi assessori , vale a dire “la condizione politica del governo e del Consiglio che si è determinata dopo l’approvazione del Bilancio”. “In quella occasione – ha sottolineato De Ruggieri – è stata sollecitata in maniera ufficiale la necessità di rivedere la Giunta, inserendo in maniera puntuale alcune indicazioni arrivate dai gruppi consiliari e dalla società civile, per rafforzare gli elementi di azione del governo nell’ultimo periodo fino a maggio”. Dura la replica del consigliere L’ Episcopia che, col gruppo consiliare Insieme, ha preso ufficialmente le distanze, non più disponibile a sostenere il sindaco invitando, al contempo, De Ruggieri a rimettere il mandato. D’altro canto il consigliere Adduce ha auspicato la conclusione positiva della discussione sul Regolamento urbanistico, tra i provvedimenti più attesi, suggerendo all’Aula di fare le opportune valutazioni sui singoli provvedimenti e giudicando traumatica l’interruzione della consgiliatura. Come detto , dopo la sospensione richiesta, è mancato il numero legale (da trmtv.it-Antonella Losignore).

Letto 48 volte