Martedì, 17 Dicembre 2019 09:27

GIOVANNA NON CE L'HA FATTA

Non ce l’ha fatta Giovanna Pastoressa, la 28enne rimasta gravemente ferita la sera dello scorso 13 dicembre mentre si trovava nella palestra di Lauria...

...colpita dalla copertura del vicino palazzetto dello sport, volata come carta nei 15 minuti di una tromba d’aria. La giovane psicologa era stata trasportata d’urgenza da Lagonegro al San Carlo di Potenza. Le sue condizioni erano apparse subito disperate, tanto che i medici avevano dovuto effettuare una decompressione della scatola cranica e metterla in coma farmacologico. Purtroppo per lei è arrivata la dichiarazione della morte cerebrale e i genitori hanno autorizzato l’espianto degli organi. La comunità di Lauria è sconvolta ma, nel momento più drammatico della loro vita, è stato straordinario il gesto dei genitori che doneranno ad altre persone la speranza di vivere quella stessa vita che Giovanna, nella sua quotidianità e nel suo lavoro, portava avanti con messaggi ed azioni di amorevole gentilezza e con quel sorriso che, per chi la conosceva, caratterizzava ogni suo passo. “Nutrivamo ancora una speranza che ce la potesse fare- sono state le prime parole del sindaco di Lauria Angelo Lamboglia – e, per questo, siamo rimasti tutti con il fiato sospeso. Ora, invece, abbiamo ricevuto questa terribile notizia che comunque era nell’aria perché, per quanto sempre speranzosi, eravamo anche consapevoli che la situazione fosse davvero molto critica”. “Piangiamo una giovane vittima di una tragedia di soli 28 anni – ha aggiunto Lamboglia con voce commossa – e ci stringiamo tutti intorno ai familiari, che stanno vivendo un dramma enorme che ci ha colpiti profondamente” (da trmtv.it-Mariapaola Vergallito).

Letto 38 volte