Lunedì, 28 Ottobre 2019 09:45

CONFINDUSTRIA LUCANA: CALIA ELETTO PRESIDENTE DI "LEGNO E ARREDO"

 L’architetto Saverio Calia, figura storica del comparto del mobile imbottito ed emblema della storia confindustriale lucana, è stato eletto presidente della Sezione Legno e Arredo di Confindustria Basilicata per il quadriennio 2019/2022.

Vicepresidente è Francesco Paolicelli, amministratore unico di Theeg Domotica srl e past president della sezione. Entrano a far parte del Consiglio Direttivo: Donato Marinelli (Sofaland srl), Luciano Nicoletti (G. Nicoletti Trade srl), Michele Onorato (Natuzzi spa), Tommaso Rizzi (Polirex srl), Giovanni Sforza (Creation Italia srl), Nancy Stano (Egoitaliano srl), Alessandro Videtta (Videtta sas). “L’elezione di Saverio Calia – ha dichiarato il Direttore Generale di Confindustria Basilicata, Giuseppe Carriero – rappresenta un “valore aggiunto” straordinario per la nostra associazione, non solo per l’indiscusso valore aziendale legato al suo brand. Tutti conoscono, infatti, l’indiscusso “senso di appartenenza” che Saverio Calia ha dimostrato, nel tempo, nei confronti di Confindustria Basilicata, contribuendo a scrivere la storica pagina della fusione del 2007. A questo si aggiunge la qualità espressa dagli altri componenti del Consiglio Direttivo, che testimoniano innanzitutto la vitalità di un settore, quale quello del mobile imbottito, che ha saputo, con fatica e sudore, costruire un nuovo equilibrio dopo una crisi che ne aveva messo in dubbio la capacità di sussistenza. Tutti i brand più rappresentativi trovano rappresentanza in Confindustria Basilicata e, insieme alle espressioni altre del settore, sono pronte ad offrire un generoso impegno associativo, per rilanciare ulteriormente politiche di aggregazione e di sinergia, a tutto vantaggio del territorio”. “Il lavoro dei prossimi anni – ha dichiarato Saverio Calia, subito dopo la sua elezione alla presidenza della Sezione Legno Arredo – dovrà essere orientato a percorrere le strade migliori per fare sinergia ed essere protagonisti, insieme. I nostri competitor, infatti, non sono all’interno del nostro distretto, ma all’esterno. Dobbiamo quindi fare squadra e mettere in campo soluzioni innovative per problemi che non sono nuovi ma che vanno affrontati con un rinnovato approccio. Uno di questi è sicuramente rappresentato da quello che attiene all’economia circolare. Oggi abbiamo la forza per farlo anche in virtù della accresciuta autorevolezza che Confindustria Basilicata ha saputo guadagnare in questi anni”. Il presidente Calia ha poi sottolineato il forte legame delle aziende del settore con il territorio, rimarcando la grande stagione di opportunità che Matera 2019 ha generato. “Ora dobbiamo essere in grado di raccogliere il testimone – ha proseguito nel suo intervento – creando valore sul territorio, facendo della cultura d’impresa la nostra stella polare e mantenendo alta l’immagine conquistata in questi anni di aziende che hanno operato in un contesto culturale alto”.Con la elezione delle nuove cariche del Legno e Arredo prende ufficialmente avvio la stagione dei rinnovi di tutte le sezioni e le articolazioni di Confindustria Basilicata: 10 sezioni, il Gruppo Giovani Imprenditori, il Comitato Piccola Industria e l’ANCE – associazione nazionale dei costruttori edili di Basilicata.

Letto 8 volte