Giovedì, 05 Settembre 2019 01:06

...E ORA LA NONNA STALKER...

La notizia sembra di una piatta normalità, ma è davvero singolare. Siamo a un classico della letteratura "minore". Vicini di casa che litigano sul posizionamento dei rifiuti e che, spesso, finiscono per trasformarsi in atti illeciti.

Se poi l'età, sommata, dei due si attesta intorno a 170 anni, la cosa è davvero singolare. La vicenda, che viene da Lecce, ha richiesto l'intervento della Magistratura. Eccola: "Una donna di 82 anni è finita ai domiciliari per atti persecutori nei confronti del suo vicino di casa, anche lui di 86 anni. L’anziana signora di Ruffano (Lecce) da tempo aveva reso la vita impossibile all’uomo. Era convinta che il vicino di casa lasciasse la spazzatura vicino casa sua per farle dispetto. Per questo motivo la donna gli ha lanciato vasi di terracotta contro l’auto, imbrattato l’uscio dell’abitazione con ogni genere di rifiuti. Lo avrebbe anche più volte minacciato con un bastone fino ad arrivare a colpirlo sulla testa con una bottiglia di plastica e a graffiarlo sul viso. Un incubo insomma, culminato con la denuncia e la misura restrittiva. La nonna stalker è stata ascoltata dal gip".

Letto 17 volte