Mercoledì, 24 Ottobre 2018 07:23

I LAVORI DEL CONSIGLIO REGIONALE LUCANO DI IERI

Il Consiglio regionale ha approvato, ieri, a maggioranza (con 11 voti favorevoli di Pd, Psi, Ri, Pp e Pace del Gm e 2 voti contrari di M5s e Romaniello del Gm) un disegno di legge della Giunta regionale relativo al Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dell’Agenzia regionale...

... per la protezione dell’ambiente della Basilicata (Arpab). Il fondo di cassa al 31 dicembre 2017 è pari a 11.464.407,57 euro mentre l’avanzo di amministrazione, sempre al 31/12/2017 è di 8.435.825,54 euro. I residui attivi ammontano a 2.111.895,57 euro mentre quelli passivi a 1.466.536,43 euro. Licenziato, sempre a maggioranza (con 11 voti favorevoli di Pd, Psi, Ri, Pp e Pace del Gm e 3 voti contrari di M5s e Romaniello del Gm) un disegno di legge della Giunta regionale relativo al Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dell’Agenzia di promozione territoriale della Basilicata (Apt). Il fondo cassa al 31 dicembre 2017 è pari a 4.046.667,51 euro mentre l’avanzo di amministrazione, sempre al 31/12/2017 è di 48.954,94 euro. I residui attivi, sempre al 31 dicembre 2017 sono pari a 1.025.461,95 euro mentre quelli passivi ammontano a 1.321.892,54. La seduta del Consiglio regionale è stata sciolta per la mancanza del numero legale. Durante la votazione su un articolo del disegno di legge della Giunta in materia di gestione dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati, constatata l’assenza del numero legale (erano presenti in Aula al momento del voto i consiglieri Bochicchio, Lacorazza, Miranda Castelgrande, Pace, Polese, Robortella, Romaniello, Santarsiero e Soranno) il presidente Santarsiero ha sciolto la seduta.

 

Letto 5 volte