Mercoledì, 03 Ottobre 2018 07:32

MATERA TARI: IL PD SI MUOVE

Il Partito Democratico di Matera, a seguito degli incontri avuti con le associazioni di categoria a partire da Confcommercio, Cna, Confartigianato, Confesercenti e Confapi, ritiene che occorre rivedere la distribuzione del carico contributivo della Tari...

... per i prossimi anni e prevedere l’allungamento dei termini di pagamento per il 2018 al fine di venire incontro alle esigenze degli operatori commerciali, turistici e imprenditoriali della città che si sono trovati di fronte ad aumenti consistenti delle tariffe per lo smaltimento dei rifiuti. Il partito democratico intende farsi promotore presso il Sindaco e l’Assessore al bilancio insieme ai consiglieri e assessori, coinvolgendo anche i consiglieri di maggioranza e il presidente del consiglio Angelo Tortorelli di verificare se ci sono possibilità tecniche e di legge per rendere meno gravoso l’impatto dell’aumento della Tari su quelle categorie che oggi risultano essere penalizzate dalla ripartizione degli importi della tariffa. In un momento di difficoltà come questo, bisogna cercare di trovare forme equilibrate che siano in grado di garantire equità nella distribuzione dei carichi fiscali e nel contempo non far gravare tutto il peso della contribuzione su categorie ben determinate. Il Pd di Matera da subito si farà promotore della richiesta di estendere fino a fine anno la rateizzazione degli importi della Tari per il 2018, prevedendo nel prossimo bilancio di ripartire più equamente le percentuali tra utenze domestiche e attività imprenditoriali. E’ un impegno che il Pd porterà avanti nell’interesse di tutti i materani per evitare disparità di trattamento inique e dannose per alcune categorie.

Letto 89 volte