Martedì, 07 Agosto 2018 00:00

NAPULE E'...

Un importante tributo a Pino Daniele sarà protagonista del concerto “Napule è” oggi, 7 agosto, a Matera nella Terrazza di Palazzo Lanfranchi alle ore 21. L’evento si ripropone dopo il grande successo ottenuto nella stagione invernale, che ha registrato il sold out e la partecipazione alla trasmissione televisiva della Rai “La vita in diretta”.

La voce di Enzo Gragnaniello, piano e voce di Mario Rosini, la voce narrante di Claudio Frascella, la chitarra di Martino De Cesare, il basso di Daniele Brenca, la batteria di Francesco Lomagistro saranno accompagnate dall’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Piero Romano. Nel corso del concerto saranno eseguiti i brani più importanti di Pino Daniele, da “Quanno chiove” a “Cammina cammina”, da “Samba accussì” fino all’immancabile “a me me piace o’ blues”. Enzo Gragnaniello nasce a Napoli nel 1954, nel 1977 insieme a Gennaro De Rosa, Lorenzo Piombo, Roberto Porciello, Francesca Veglione, forma il gruppo musicale "Banchi Nuovi” per avvicinarsi, sia pure con le dovute differenze, alla riscoperta delle radici popolari della musica e della canzone napoletana. Questa prima esperienza di musica impegnata porta Enzo a partecipare nel 1976 a un importante Festival a Berlino dedicato alle tradizioni popolari e successivamente a pubblicare i suoi primi album: “Enzo Gragnaniello” del 1983 e “Salita Trinità degli Spagnoli” del 1985 il cui titolo si ispira al nome della via di Napoli dove Enzo tuttora vive, nei Quartieri Spagnoli. Nel 1986 vince la Targa Tenco, riconoscimento che otterrà anche nel 1990 e nel 1999. Scrive canzoni per Mia Martini (“Stringi di più”, “Donna”) e nel 1991 scrive “Cu’ mmè”, cantata da Mia Martini e Roberto Murolo nell’album del secondo “Ottanta voglia di cantare”. I successivi UN MONDO CHE NON C'È, del 1993, e CERCANDO IL SOLE, del 1994, confermano Enzo Gragnaniello come autore di canzoni scritte in italiano. Nel 1996 scrive "Cercami", inserita nell'album di Adriano Celentano “Arrivano gli uomini”. “Matera in Musica – Estate 2018” proseguirà ad agosto animando la Città dei Sassi con la rassegna promossa da Basilicata Circuito Musicale in collaborazione con l’Orchestra della Magna Grecia e del Festival Duni. Appuntamenti per tutti i gusti che grazie alla collaborazione con il Polo Museale della Basilicata - MIBACT, il Comune di Matera, la Regione Basilicata permetteranno di vivere una magica esperienza: incontrare gli artisti prima degli eventi nelle sale del Museo di Palazzo Lanfranchi. Si tratta di un’occasione riservata ai possessori del biglietto del museo. I vantaggi non finiscono qui, chi esibirà il ticket del Museo di Palazzo Lanfranchi o del Museo Ridola, acquistato nell'arco di una settimana prima dell'evento ICO avrà uno sconto del 20% sul prezzo di ingresso al concerto. La bellezza della cultura raddoppia con la rassegna estiva di Matera in Musica che vedrà l’inizio dei concerti alle ore 21. Partner istituzionali: MIBACT - Polo Museale della Basilicata, Regione Basilicata, Comune di Matera, Fesr Basilicata e Unesco.

Letto 83 volte