Stampa questa pagina
Martedì, 05 Giugno 2018 00:00

CONSIGLIO REGIONALE LUCANO: OGGI LA SEDUTA

Il Consiglio regionale della Basilicata si riunisce oggi, martedì 5 giugno 2018, alle ore 11,30, nell’aula Dinardo al piano terra del palazzo della Giunta regionale, a Potenza, in Via Verrastro n. 4. In apertura di seduta prevista una comunicazione del governo regionale sui problemi conseguenti alle ordinanze per il divieto di utilizzo dell’acqua per usi potabili...

...che hanno interessato nelle settimane scorse alcuni Comuni del Metapontino. Seguirà l’esame del “Piano triennale 2018/2020 delle attività dell’Arpab” e di sette proposte di legge di iniziativa del consigliere Leggieri (M5s), già richiamate in Aula ai sensi dell’articolo 38, comma 4 del regolamento interno del Consiglio regionale  (che prevede la possibilità di iscrivere all'ordine del giorno dell'Assemblea le proposte di legge che non vengono esaminate nei tempi previsti dalle Commissioni), e successivamente non licenziate dalle Commissioni nei tempi assegnati: riguardano la “Istituzione dell’anagrafe pubblica regionale relativa alla gestione dei rifiuti solidi urbani”, le “Norme a tutela della salute, dell’ambiente e del territorio della regione Basilicata sulle emissioni industriali inquinanti per le aree ad elevato rischio ambientale”, le “Misure per la tutela dall’inquinamento dei territori ai quali siano stati riconosciuti marchi di tipicità Dop e Igp al fine di garantire i prodotti agricoli e alimentari”, le “Disposizioni per la riduzione del consumo del suolo agricolo e sua valorizzazione”, gli “Interventi per favorire lo sviluppo della mobilità ciclistica”, le “Nomine dei direttori generali delle aziende sanitarie locali e aziende ospedaliere e dei responsabili delle strutture complesse” e la “Norme per il contenimento dell’inquinamento luminoso, il risparmio energetico nell’illuminazione per esterni e per la tutela dell’ambiente e dell’attività svolta dagli osservatori astronomici”. Sempre ai sensi dell’articolo 38 del regolamento vengono inoltre richiamate in Aula per la prima volta due proposte di legge del consigliere Romaniello del Gm (“Nuove norme per l’istituzione del difensore civico regionale e garante dei diritti della persona”) e del consigliere Lacorazza del Pd (“Servizio di cittadinanza attiva per la cultura e la coesione sociale”).

Letto 41 volte