Giovedì, 26 Aprile 2018 00:00

MATERA PINI DI LANERA: INCONTRO SINDACO- ALUNNI

Si è rivelato un uomo aperto e appassionato il Sindaco Raffaello De Ruggieri che ha incontrato i ragazzi della “Nicola Festa” di Matera avantieri, martedì 24 aprile, in una calda mattinata primaverile. All’ordine del giorno, la questione del taglio dei pini di Via Lanera...

...ma anche la cittadinanza attiva, i polmoni verdi nella città e le prospettive di futuro per il territorio. Un incontro diretto, senza filtri e senza preamboli, come sempre è il dialogo franco con i giovani. Un incontro che voleva in qualche modo essere la risposta del Sindaco, recapitata di persona, alla lettera che i ragazzi della III B hanno inviato al Comune (e che riportiamo nella rubrica "Varie" ndr). Lo studio curricolare del Territorio come vera e propria materia scolastica, ha portato gli alunni alla consapevolezza della ricchezza del patrimonio urbano e antropologico della città e del quartiere; un rione, quello di Lanera, che a giorni dovrà “cambiare faccia”, con il rischio di perdere la propria identità e riconoscibilità. Sono tante le domande che i ragazzi hanno posto al Sindaco: cosa si è fatto in passato per garantire la salute delle piante e la sicurezza dei cittadini, soprattutto dopo che, nel 2016, un pino cadde proprio davanti la scuola? Vista l’importanza storica e ambientale del quartiere Lanera, perché non procedere con una seconda perizia circa lo stato di salute dei pini? Cosa si intende fare per la Collina del Casello, per la quale l’abbattimento dei pini potrebbe aumentare il rischio idrogeologico? Chi garantisce che le aree verdi saranno in futuro curate in modo adeguato? Perché non promuovere, nell’ambito delle iniziative per Matera2019, un Osservatorio sulle buone pratiche per il recupero urbano attraverso il verde? Il Sindaco ha ribadito che, per ogni albero rimosso, ne verranno piantati cinque e si è impegnato a tornare a scuola tra un mese per discutere su quali alberi piantare e in quale zona, anche per accogliere la proposta dei ragazzi di dare un nome ad ogni albero al fine di seguirne la crescita. De Ruggieri ha illustrato il progetto di un grande parco verde tra Piazza Matteotti e Via della Visitazione dove bambini, giovani e anziani possano gustare il bello della città. Mentre un intervento ancora più urgente sarà fatto per ridare vita alla Villa Comunale. Sono state in particolare due le proposte che hanno entusiasmato in maniera uguale Sindaco e ragazzi: la prospettiva di fornire i nuovi alberi di particolari sensori grazie ai quali allo spezzarsi di un ramo o allo strappo di una parte, la pianta possa esprimere la propria sofferenza e “farsi sentire”, e la voglia di futuro: “Facciamo una rivoluzione per il lavoro al Sud! Ci state?” – ha concluso il Sindaco. Appuntamento, allora, a maggio, tempo di verifiche ed esami per tutti.

 

Letto 176 volte