Giovedì, 02 Aprile 2009 00:00

TRE REPERTI

Il bilancio del Comune di Matera è stato approvato, due giorni fa, per un soffio. La democrazia, come sappiamo, viaggia spesso su consensi risicati e la maggioranza vince anche per un solo voto di differenza. In ogni caso non ci è piaciuta la dichiarazione del sindaco Emilio Nicola Buccico che, nel commentare l’azione posta in essere dai consiglieri appartenenti alle liste civiche (quelle che, circa due anni fa, lo hanno sostenuto nel secondo turno elettorale di ballottaggio) ha detto che “il problema delle liste civiche appartiene all’archeologia della politica”. Non stiamo qui a difendere l’operato di quei consiglieri comunali che, dal canto loro, hanno già provveduto a parare e a rispondere all’affondo del sindaco con un comunicato...
TRE REPERTI
 
Il bilancio del Comune di Matera è stato approvato, due giorni fa, per un soffio. La democrazia, come sappiamo, viaggia spesso su consensi risicati e la maggioranza vince anche per un solo voto di differenza. In ogni caso non ci è piaciuta la dichiarazione del sindaco Emilio Nicola Buccico che, nel commentare l’azione posta in essere dai consiglieri appartenenti alle liste civiche (quelle che, circa due anni fa, lo hanno sostenuto nel secondo turno elettorale di ballottaggio) ha detto che “il problema delle liste civiche appartiene all’archeologia della politica”. Non stiamo qui a difendere l’operato di quei consiglieri comunali che, dal canto loro, hanno già provveduto a parare e a rispondere all’affondo del sindaco con un comunicato (a proposito, quando imparerete a inviare a tutte le testate giornalistiche i vostri scritti sarà sempre tardi…) di tono altrettanto deciso. Ci teniamo solo a constatare che, da bibliofilo quale egli è, il primo cittadino di Matera ha indubitabili conoscenze nel campo dell’archeologia. Come considerare, altrimenti, l’ingresso (notizia di ieri sera) dei due assessori comunali provenienti dall’universo delle liste civiche insieme a un ex assessore, nel Popolo della libertà (partito di appartenenza del sindaco) se non come l’acquisizione di tre reperti dal rilevante valore archeologico? Cordialità.
Letto 263 volte