Venerdì, 07 Dicembre 2007 00:00

A MATERA "LE FRONTIERE DEL SOLE"

Il progetto, presentato di recente nel corso di una conferenza stampa, prevede la creazione di un festival di musica tradizionale e di una rassegna enogastronomica - enologica strettamente legate alla cultura ed alle filiere produttive del territorio, da ambientarsi nel suggestivo e unico scenario della città di Matera. L'evento, che si svolgerà in due giornate, 8 e 9 dicembre tra l'auditorium comunale in piazza Sedile e il centro cittadino, rappresenta una sorta di viaggio metaforico all'interno delle tradizioni popolari, sociali e culturali, da quelle musicali a quelle enogastronomiche, nella consapevolezza che esse possono e devono rappresentare una risorsa da studiare e salvaguardare. In pagina il calendario dettagliato delle manifestazioni.
A MATERA "LE FRONTIERE DEL SOLE"
Il progetto, presentato di recente nel corso di una conferenza stampa, prevede la creazione di un festival di musica tradizionale e di una rassegna enogastronomica - enologica strettamente legate alla cultura ed alle filiere produttive del territorio, da ambientarsi nel suggestivo e unico scenario della città di Matera (in Piazza Sedile). L'evento, rappresenta una sorta di viaggio metaforico all'interno delle tradizioni popolari, sociali e culturali, da quelle musicali a quelle enogastronomiche, nella consapevolezza che esse possono e devono rappresentare una risorsa da studiare e salvaguardare. E' un progetto che nasce dalla duplice volontà di dimenticare, attraverso la musica, l'esistenza di ogni “sud” così come di ogni “nord” del mondo e di fare il punto sulla musica popolare materana e del sud in genere in aperto confronto con l'innovazione popolare di altre tendenze nazionali. Durante questo percorso, la musica tradizionale e popolare sarà letta non solamente come espressione delle classi povere, ma come testimonianza viva e vitale dell' antica sapienza popolare, della magica unione tra suono, poesia e filosofia , creatrice di danze e melodie immortali, unico strumento di conservazione di un incommensurabile patrimonio di immagini, sonorità e valori. Durante il giorno d’apertura della manifestazione, si svolgerà un Incontro dibattito su “Le politiche per la valorizzazione della cultura popolare, enogastronomica e musicale del Mediterraneo”. All’incontro interverranno il prof. Richard Muscat Ambasciatore presso la Repubblica di Malta e i rappresentanti istituzionali della Regione Basilicata, della Provincia di Matera e dell’Amministrazione comunale di Matera. In questa occasione sarà presentato un piano particolareggiato per la realizzazione di un evento promozionale nel campo della cultura, dell’agricoltura e dell’ enogastronomia lucana da realizzarsi nel prossimo futuro nell’Arcipelago di Malta. L’associazione CeSIA che organizza l’evento opera a Firenze dal 1998 nel settore dei Beni Culturali, collaborando con Istituzioni pubbliche e società private. Nata da 8 studenti universitari di varie facoltà è divenuta del corso degli anni una fucina di professionisti e amanti dell’arte, della musica e la voglia di fare.
Il programma è il seguente: 8 dicembre ore 11:00 - Auditorium comunale di Matera: presentazione dell'evento; dalle ore 11:00 - Piazza Sedile: stands enogastronomici, degustazione vini locali; ore 17:00 - Auditorium comunale di Matera: Presentazione di due volumi a tema: “I Palmenti” e “Una storia lucano-calabra, Scritti di Leonardo Antonio Lanza, libero zampognaro”, a cura di Maria Carmela Stella; ore 18:00 - Auditorium Comunale di Matera:
Incontro dibattito su “Le politiche per la valorizzazione della cultura popolare, enogastronomica e musicale del Mediterraneo”; dalle ore 18:00 - Piazza Sedile: stands enogastronomici, degustazione vini locali, esposizione prodotti tipici; ore 19:00 - Auditorium Comunale di Matera Concerto del gruppo folk del gruppo musicale “Taranteana” di Teana (ingresso gratuito, senza inviti, ad esaurimento posti) 9 dicembredalle ore 11:00 alle ore 19:00 - Piazza Sedile: stands enogastronomici, degustazione vini locali, esposizione prodotti tipici ore 21:00 Concerto di musica popolare presso Auditorium comunale in Piazza Sedile con il gruppo di Peppino Ruscigno di Matera, gli Ars Enotria di Rende (CS) e, ospiti speciali, i Tarantolati di Tricarico (ingresso gratuito, ad inviti, da ritirarsi presso Paoli Prodotti Tipici in Piazza Sedile, 39).
Letto 252 volte