Martedì, 20 Novembre 2007 00:00

IL CONSIGLIO REGIONALE RICORDA VITO

Il Consiglio regionale della Basilicata, riunitosi questa mattina a Potenza, ha ricordato Vito Perniola, il bambino di 7 anni morto nel crollo della sua abitazione nel borgo Picciano alla periferia di Matera per un’esplosione causata da una fuga di gas. La presidente del Consiglio regionale, Maria Antezza, ha chiesto all’Assemblea di osservare un minuto di silenzio in memoria alla piccola vittima ed ha espresso piena solidarietà e cordoglio alla famiglia. In seguito, ha preso la parola il consigliere regionale di An, Pasquale Di Lorenzo, il quale conosceva Vito.”Un bambino solare e pieno di vita – ha ricordato il consigliere – che donava felicità alla sua umile ma dignitosa famiglia.

IL CONSIGLIO REGIONALE RICORDA VITO

Il Consiglio regionale della Basilicata, riunitosi questa mattina a Potenza, ha ricordato Vito Perniola, il bambino di 7 anni morto nel crollo della sua abitazione nel borgo Picciano alla periferia di Matera per un’esplosione causata da una fuga di gas. La presidente del Consiglio regionale, Maria Antezza, ha chiesto all’Assemblea di osservare un minuto di silenzio in memoria alla piccola vittima ed ha espresso piena solidarietà e cordoglio alla famiglia. In seguito, ha preso la parola il consigliere regionale di An, Pasquale Di Lorenzo, il quale conosceva Vito.”Un bambino solare e pieno di vita – ha ricordato il consigliere – che donava felicità alla sua umile ma dignitosa famiglia. Una famiglia semplice, serena che viveva le difficoltà della vita, sempre pronta, però, ad offrire un calore che difficilmente si trova in famiglie ben più agiate. Entrambi cercavano un lavoro, ma lo facevano da uomini liberi, spesso se lo inventavano, o accettavano qualsiasi occupazione sempre con grande dignità”. “Una famiglia - ha concluso Di Lorenzo - molto sfortunata e che ancora non conosce l’esatta dimensione della tragedia che l’ha colpita".

Letto 127 volte