CONTR-APPUNTI

TUTTE PRIME DONNE

Mi sembra ancora una volta singolare che il consigliere comunale Francesco Bianchi, forse su ispirazione di altri (data la mobilitazione immediata di una senatrice e di una deputata di Rifondazione comunista, tutte e due lucane), dichiari pubblicamente che non gli sembra opportuno l’eventuale assunzione del ruolo di difensore da parte del sindaco di Matera Emilio Nicola Buccico, di alcuni dei presunti stupratori della ragazzina quindicenne. Il fattaccio, come si sa, è avvenuto a Matera durante l’estate e ha suscitato grande scalpore e indignazione. I quattro presunti stupratori sono stati identificati grazie alle indicazioni della giovane minorenne e per due sono scattati gli arresti domiciliari.

Leggi tutto...