A VENOSA IL FESTIVAL DEL LIBRO "BORGO D'AUTORE"

Prosegue a Venosa la terza edizione del festival del libro Borgo d’Autore, ideato e organizzato dall’associazione culturale «Il Circo dell’Arte» con l’obiettivo di promuovere la lettura e l’aggregazione intorno al libro. Tutti gli incontri con gli autori si svolgono in piazza Orazio, centro nevralgico della manifestazione, dove - dichiarano gli organizzatori - è stata allestita anche la fiera dell’editoria, con oltre trenta case editrici provenienti da tutta Italia, che propongono al pubblico i libri del proprio catalogo. Molte le presentazioni di libri in programma: dal volume “Tolkien e l’Italia” di Oronzo Cilli, uno dei maggiori studiosi italiani di J.R.R. Tolkien, al libro “A metà del sonno” di Emiliana Erriquez, da “Coraggio… è semplice” del magistrato Giuseppe Pellegrino al romanzo “Un secondo dopo l’altro” del giornalista e scrittore Gabriele Ziantoni. Spazio anche alla poesia con il reading di Anita Piscazzi e Matteo Greco. In apertura della serata di ieri la giornalista Marta Ottaviani, profonda conoscitrice delle vicende politiche della Turchia, presenterà il suo saggio “Il Reis”, in cui ricostruisce l’ascesa politica e la svolta autoritaria del presidente turco Erdogan. Di politica internazionale si continuerà a parlare con il professor Paolo Brusasco, archeologo e docente presso l’Università di Genova, autore del libro “Dentro la devastazione”, in cui racconta le sistematiche devastazioni attuate dell’ISIS ai danni di siti e monumenti dell’antica Mesopotamia, in quelli che sono oggi Siria e Iraq, a testimonianza della furia iconoclasta dei terroristi islamici. La seconda giornata si è conclusa con un ospite che nell’ultimo anno è assurto a fenomeno del web, con oltre un milione di follower sui social network: il Signor Distruggere. Il blogger salernitano, al secolo Vincenzo Maisto, presenterà il suo libro “Le pancine d’amore”, in cui ha raccolto il peggio dai gruppi di mamme che si scambiano pareri e consigli su Facebook, e racconterà, con la consueta ironia, questo universo parallelo dominato dal grottesco e dall’inverosimile. Questa mattina il sindaco di Venosa Tommaso Gammone, per iniziativa del presidio Nati per Leggere di Venosa, donerà un libro ad ogni nato nel 2018. Si parlerà, poi, di fatti e protagonisti storici occultati o dimenticati con Francesco Maurizio Di Giovine, autore del libro “Pagine di storia militare del Regno delle Due Sicilie”. A seguire il corteo storico “Dai Longobardi ai Normanni, storia di una Cattedrale”, provenien da Acerenza, sfilerà per il centro storico di Venosa con figuranti in abiti medievali.