166 ANNI BEN PORTATI

Il 10 aprile è un giorno speciale per la Polizia di Stato. All’insegna del tema “Esserci Sempre”, si è celebrato l’Anniversario della fondazione, avvenuta nel 1852. Le cerimonie, che si tengono in tutta Italia, costituiscono anche l’occasione per ricordare quanti non ci sono più e stringerci intorno alle loro famiglie.

I dati, i numeri e i risultati raggiunti costituiscono la cartina di tornasole dell’impegno di oltre 98 mila uomini e donne in divisa; per ognuno di loro il consuntivo di un anno passato al servizio della Nazione. E’ quindi una celebrazione in cui si mescolano l’innovazione e la tradizione, il ricordo di quanti appartenevano alle vecchie generazioni e la spinta verso il futuro dei giovani poliziotti che indossano la divisa da pochi mesi. A Matera, le celebrazioni hanno avuto inizio in Questura questa mattina alle 9.30, con la deposizione accanto al cippo che ricorda i Caduti della Polizia di una corona di alloro in memoria, a cui hanno preso parte, oltre al Questore Paolo Sirna, il Prefetto della provincia Antonella Bellomo e l’Arcivescovo di Matera Mons. Giuseppe Antonio Caiazzo. La cerimonia pubblica invece ha avuto luogo alle 17 nel cortile interno della Questura, nell’occasione aperto ai cittadini, alla presenza delle autorità civili e militari nonché di una delegazione dell’ANPS – Associazione Nazionale della Polizia di Stato con il proprio labaro. La consegna degli attestati di merito al personale distintosi in attività di servizio costituisce un momento di riconoscimento del valore e dell’abnegazione degli appartenenti alla Polizia di Stato impegnati a garantire la legalità e la sicurezza al servizio dei cittadini. All’ingresso è stato allestito uno stand dove è stato possibile vedere da vicino alcuni strumenti in uso alla Polizia Scientifica e alla Polizia Stradale e ricevere gratuitamente il numero di aprile della rivista ufficiale della Polizia di Stato “Poliziamoderna”.
Sono state 46 le persone arrestate e 233 quelle denunciate dalla Polizia di Stato in provincia di Matera nell’ultimo anno: lo ha reso noto il questore, Paolo Sirna, nel corso della festa per il 166/o anniversario della fondazione del Corpo, incentrata sul tema “Esserci sempre”
. La Polizia ha svolto poco più di duemila servizi di ordine pubblico e vigilanza e, nel controllo del territorio, ha utilizzato 3.630 pattuglie che hanno controllato 8.682 veicoli e oltre 15 mila persone. Nel campo della droga, gli agenti hanno sequestrato oltre sei chili di marijuana e oltre mezzo chilo di hascisc; dal punto di vista dell’azione di prevenzione, sono state controllate 4.859 persone sottoposte a misure cautelari, alternative e di prevenzione. La Polizia scientifica ha sottoposto a rilievi foto-dattiloscopici 1.174 persone e l’ufficio minori ha svolto undici ispezioni nelle comunità per i minorenni, mentre l’ufficio immigrazione ha rilasciato o rinnovato 3.652 permessi di soggiorno. La Polizia stradale ha impiegato 1.372 pattuglie che hanno controllato oltre ottomila veicoli e oltre ottomila persone, rilevando 4.781 infrazioni al Codice della strada, con il ritiro di 135 patenti e 109 carte di circolazione. I servizi di scorta ai treni da parte della Polizia ferroviaria sono stati 172, con 342 pattuglie in azione; infine, la Polizia postale e delle comunicazioni ha denunciato 20 persone. E’ stato reso noto che il profilo Facebook della questura di Matera ha quasi 44 mila follower ed è “saldamente attestato ai primissimi posti tra i profili Facebook della questure italiane, alle spalle solo di quello di Roma”.