FURTI AD AVIGLIANO: SITUAZIONE INSOPPORTABILE

Potevano tramutarsi in tragedia gli ennesimi episodi di furto nel potentino registrati nella giornata di martedì scorso, questa volta con bersaglio San Nicola di Pietragalla e contrada Patacca di Avigliano. Nel primo, i ladri hanno agito in un appartamento mentre la proprietaria si trovava al piano inferiore nel suo esercizio commerciale. Dinamica cinematografica nel secondo: i malviventi, dopo essere stati scoperti, hanno sparato dei colpi di pistola fortunatamente senza ferire persone.

Poi, dopo aver abbandonato l’auto, la fuga per far perdere le tracce. Sul luogo dell’accaduto, nella zona tra Cappelluccia e Badia Sant’Angelo, immediato l’arrivo dei carabinieri che hanno formato posti di blocco e svolto numerosi controlli nel tentativo di fermare e identificare gli autori del furto. E’ ormai psicosi collettiva tra i residenti con richiesta di tutela e ferma volontà di organizzare delle ronde notturne per arginare l’escalation di atti illegali. Nel frattempo il sindaco di Avigliano, Vito Summa, ha deciso di inviare una missiva al Prefetto di Potenza per chiedere la convocazione urgente del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. “Gli ultimi eventi verificatisi in serata nelle frazioni di Avigliano e Pietragalla, culminate con l’esplosione di colpi di arma da fuoco all’indirizzo di un cittadino che al rientro nella propria abitazione si è trovato faccia a faccia con i ladri – si legge nella lettera del primo cittadino – segnalano ormai una pericolosa escalation che ha superato ogni soglia di sopportazione. Il clima diffuso di paura e angoscia in cui vivono i residenti per il susseguirsi di furti nelle abitazioni, più volte espresso in tutte le forme possibili, e da ultimo con una petizione che in copia si allega alla presente, richiede una valutazione puntuale ed immediata da parte degli organi di polizia, istituzioni locali e forze dell’ordine” (da trmtv.it-Nico Basile).