SARACHELLA MASCHERA UFFICIALE DI POTENZA

L’incontro con Sarachella, la maschera carnascialesca potentina, tenutosi nella Sala degli Specchi del teatro Stabile, ha concluso la serie di iniziative che si sono svolte nell’ambito del cartellone ‘la maschera & le maschere, il Carnevale potentino’. Sono intervenuti il Sindaco Dario De Luca, l’assessore alla Cultura Roberto Falotico, lo scrittore e poeta Carmine Donnola, Rocco Cantore... ...già Past president del Lions club ‘Potenza host’, l’onorevole Gianfranco Blasi, il dirigente scolastico del Liceo Artistico, musicale e coreutico Paolo Malinconico, Tonino Nella del coordinamento ‘Nessuno escluso’, l’attore e regista Dino Becagli, rappresentanti delle Istituzioni scolastiche e delle Associazioni culturali cittadine. Per il Sindaco “la maschera di Sarachella deve diventare un elemento identificativo per la nostra città. Le iniziative promosse all’interno del cartellone del Carnevale potentino sono andate nella giusta direzione grazie al coinvolgimento dei bambini, delle istituzioni scolastiche e di tutte le associazioni che hanno valorizzato la figura della maschera cittadina”. L’assessore alla Cultura-Istruzione-Turismo, Roberto Falotico ha sottolineato come “il percorso compiuto per arrivare a organizzare e realizzare l’intero cartellone del Carnevale potentino, è stato conseguito grazie all’apporto di tantissime associazioni culturali cittadine, operatori del mondo economico, librerie, ristoranti, bar. La figura della maschera è stata l’antidoto per non lasciarsi andare, e recuperare un senso di comunità che ha avuto culmine nella Gran parata di maschere di domenica 11 febbraio, evento realizzato grazie all’entusiastico impegno di ‘Nessuno Escluso – è la Potenza del Carnevale’ come coordinamento di associazioni, gli Istituti comprensivi della Città di Potenza, l’associazione Pro loco Potenza, l’associazione ‘il Centro della Potenza’, l’associazione di promozione sociale ‘CiclOstile’ FIAB Potenza e tutte le associazioni e gruppi aderenti. L’edizione di quest’anno avvia il percorso per il riconoscimento di Sarachella come maschera della città di Potenza, risultato questo oggi possibile grazie a quanti si sono prodigati per la definizione di un percorso culturale che oggi ci dà la possibilità di adottare ufficialmente uno dei simboli importanti per la crescita della nostra comunità. Un plauso a Lucio Tufano per aver effettuato le ricerche storiche sulla figura di Sarachella, ai Clubs service della Città, alle Amministrazioni comunali che si sono succedute, all’avvocato Minuccio Camardese, alle tante istituzioni scolastiche, alla preside Rosalinda Cancro e ai tanti che si sono prodigati per questo risultato. Nel 2017 tutte le iniziative culturali realizzate dall’Amministrazione, con il supporto concreto dell’associazionismo e dei privati, hanno fatto sì che si realizzassero oltre mille e cento appuntamenti divisi nell’ambito dei cinque cartelloni. Prossimamente si avvieranno le procedure amministrative per consentire a Sarachella, maschera della città di Potenza, di diventarlo ufficialmente”.