RIFIUTI E IMBALLAGGI: UN SEMINARIO A MATERA

“LA GESTIONE DEI RIFIUTI E DEI RIFIUTI DI IMBALLAGGIO, AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO, TARIFFAZIONE E AVVIO A RICICLO DEI RIFIUTI DA R.D.” questo il tema del seminario che si tiene oggi, lunedì 25 Settembre 2017, dalle ore 8.30 alle 14.30 nella Sala Mandela del Municipio di Matera. Il seminario è statoaperto dai saluti di Raffaello De Ruggeri, Sindaco di Matera e Salvatore Adduce, Presidente Anci Basilicata. Il programma in pagina.
1. La normativa sui rifiuti
• Inquadramento generale sulla normativa nazionale vigente; obblighi, obiettivi, target e vincoli in materia di raccolta differenziata, riciclo e preparazione per il riutilizzo, smaltimento in discarica

• Le linee guida nazionali per il calcolo della raccolta differenziata di cui al DM Ambiente del 26 maggio 2016

• Competenze dello stato e degli enti territoriali

2. La disciplina sui servizi pubblici locali, le competenze, i centri decisionali

• La disciplina nazionale vigente

• Focus sulla legislazione regionale

3. Gestione degli imballaggi e Accordo ANCI-CONAI - Altri accordi con i consorzi nazionali di recupero

• L’Accordo ANCI-CONAI - aspetti tecnici, economici ed operativi (articolazione del sistema, convenzionamento coni consorzi, rapporti tra Comune e gestore del servizio di raccolta)

• L’Accordo ANCI-CONAI: le risorse a disposizione per le attività di comunicazione locale e per il miglioramento deisistemi di Raccolta differenziata (progetti territoriali e sperimentali)

• Altre attività/iniziative dei consorzi di filiera per il miglioramento delle RD a livello locale (es. bandi per le

attrezzature di raccolta).

• Sintesi degli altri Accordi per il recupero.

4. Gestione dei rifiuti e raccolta differenziata – La banca dati ANCI-CONAI e l’Osservatorio degli Enti locali sulla

raccolta differenziata

• Strumenti a disposizione degli Enti locali per il controllo di gestione della raccolta differenziata: la Banca dati

ANCI-CONAI e l’Osservatorio sulla raccolta differenziata.

5. Da TARI a TARIP

• Dalla TARI alla tariffa puntuale: inquadramento e problematiche applicative alla luce del nuovo DM Ambiente del20 Aprile 2017 racante “criteri per la realizzazione da parte dei comuni di sistemi di misurazione puntuale dellaquantita' di rifiuti conferiti al servizio pubblico […] e della bozza di DM Ambiente recante “criteri qualitativi e quali - quantitativi per l'assimilazione dei rifiuti speciali ai rifiuti urbani […]”

6. Il Pacchetto europeo sull’economia circolare

• Inquadramento generale

• Il Piano d’azione dell’Unione Europea sull’economia circolare

• Le proposte di modifica alle principali direttive europee sui rifiuti