LAUREA HONORIS CAUSA A DODI BATTAGLIA

“La vita di un artista è, come sapete, fatta di impegno, fatica e tanto lavoro. La dedizione ad un’arte sa portare come ricompense molte soddisfazioni professionali e l’affetto del pubblico”. A scriverlo su Facebook lo staff della pagina ufficiale dedicata all’artista, cantante e compositore della storica band dei Pooh: “Il 24 luglio per Dodi sarà un giorno molto importante, sia a livello artistico che personale e lo vedrà protagonista a Matera di un evento a lui dedicato. Per ora non possiamo svelarvi più di questo. Rimanete comunque in contatto con la pagina Facebook di Dodi, perché il 22 luglio potremo finalmente spiegarvi di cosa si tratta e comunicarvi le modalità per partecipare: il ‘nostro’ chitarrista avrà bisogno di tutto il calore del suo pubblico!” L’iniziativa è del Conservatorio “Egidio R. Duni” di Matera che conferirà al noto musicista il diploma accademico honoris causa di secondo livello in “Chitarra elettrica – dipartimento di nuovi linguaggi e nuove tecnologie”. Dopo Lauree ad honorem conferite già in passato ad artisti musicali per i contenuti delle loro opere o per la loro capacità comunicativa, per la prima volta, tale onorificenza sarà assegnata ad un chitarrista per la sua attività da musicista. Così l’artista ha commentato la notizia: “Grandi e tante sono state le gratificazioni che ho avuto grazie al mio amore per la musica, ma questa Laurea Honoris Causa mi tocca nel profondo e mi fa vibrare di felicità. Grazie a coloro che mi hanno scelto quale unico artista per questo riconoscimento che unisce per la prima volta un grande conservatorio di musica alla grande ”università del palcoscenico” in cui mi sono formato.” Il direttore del Conservatorio della Capitale europea della Cultura nel 2019, Piero Romano: “Dodi Battaglia è uno straordinario esempio di artista di successo. Ha coniugato lo studio alla passione, il lavoro ai suoi sogni. Il Conservatorio di Musica di Matera crede fortemente nella sua missione di forgiare gli artisti italiani di oggi e di domani che, come in passato, riusciranno a colonizzare il mondo con la loro arte. L’esempio di Dodi Battaglia rimarrà nella storia del nostro conservatorio e della città di Matera.” Durante la serata – dalle ore 18.30 presso l’Auditorium “R. Gervasio” della città – al cospetto del Presidente dell’Istituto Arnaldo Greca, del Direttore Piero Romano-facenti parte della commissione di benemerenza insieme ai consiglieri accademici Ciriaca Ambrosecchia, Carmine Catenazzo (vicedirettore), Mariella Fiamma, Piero Massa, Vito Soranno, Saverio Vizziello e ai Rettori Antonio Felice Uricchio (Università degli Studi di Bari A. Moro) e Aurelia Sole (Università degli Studi della Basilicata)- e di fronte agli alunni del Conservatorio, Dodi terrà, inoltre, una lectio magistralis. Al prestigioso evento interverranno anche il sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri, il Presidente della Provincia di Matera Francesco Di Giacomo e il Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella. Modererà il critico musicale de “Il Mattino” Federico Vacalebre.