MATERA CONFERENZA PER IL MEZZOGIORNO: PARLANO PITTELLA E DE RUGGIERI

"La Basilicata vuole lavorare per il Paese e con il Paese": così il Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella durante la Conferenza sul Mezzogiorno promossa, ieri, dal Ministero per la Coesione territoriale e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri a Matera. "Questa città anche grazie ai Governi Renzi e Gentiloni, è un patrimonio dell’Europa e del Mondo". Il governatore lucano Pittella ha evidenziato di ‘notare un approccio diverso, con un nuovo protagonismo delle Regioni, che incrocia le sinergie del Governo e del suolo di guida. Il Sud – ha continuato – si trova di fronte a una sfida straordinaria: diventare la porta e la piattaforma logistica dell’Europa. Per questa e per le altre sfide del futuro – ha concluso – servirà l’impegno di tutti’. “La cultura, a Matera – ha evidenziato il Sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri – rappresenta il fattore essenziale della crescita della nostra comunità consapevoli, come siamo, che si è sempre rivelata nevralgica in ogni trasformazione sociale. La lunga marcia di Matera da luogo di subalternità e Capitale europea della Cultura sta nel fatto che il patrimonio culturale ha funzionato come motore operativo. Il 2019, dunque, non è un traguardo ma una conquistata opportunità. Potremmo dare alla città – ha detto De Ruggieri – con le risorse acquisite pari a 170 milioni, qualità urbana e sociale ma se non creeremo quella economica, il vestito europeo nel tempo diverrà logoro e consunto. Stiamo lavorando affinchè i vicinati contadini si trasformino in vicinati digitali perché Matera nel 2018 sia servita dalla banda ultralarga, perché esprima la propria vocazione nella produzione della nuova generazione del 5G, perché utilizzi la scelta europea di Zona Economcia Speciale, attrezzando la piattaforma logistica individuata, come tessuto di relazioni vitali, politiche, sociali ed economiche. Il tragitto verso Matera 2019 deve essere realizzato con progetti ad alto contenuto di innovazione