A TORINO RICCO IL "FUORI SALONE" DEL LIBRO

Una mostra di Henri Cartier-Bresson, una produzione teatrale originale su testo di Mariolina Venezia, la proiezione del “Vangelo” di Pasolini, il bibliomotocarro e molto altro ancora. Oltre a presentazioni di libri e tanti incontri in programma al Lingotto Fiere, sono numerose le iniziative “Fuori salone” che la Fondazione Matera-Basilicata2019 ha organizzato a Torino nell’ambito della XXX edizione del Salone internazionale del libro. In collaborazione con il Centro di documentazione “Rocco Scotellaro e la Basilicata del Secondo dopoguerra”, il Comune di Tricarico (MT) e con il patrocinio della Città di Torino verrà inaugurata giovedì 18 maggio 2017 alle ore 19:30 presso la Cripta di San Michele Arcangelo, via Giolitti 44 a Torino la mostra fotografica “La Lucania di Henri Cartier-Bresson. 1951-1952, 1973”. All’inaugurazione della mostra interverranno Stefano Benedetto, Servizio Archivi, Musei e Patrimonio Culturale - Comune di Torino, Francesca Leon, Assessore alla cultura - Comune di Torino; Paolo Verri, Direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019; Carmela Biscaglia, Direttore del Centro di documentazione “Rocco Scotellaro” di Tricarico; Angela Marchisella, Sindaco di Tricarico. La Mostra espone 26 fotografie di Henri Cartier-Bresson, da lui donate al Comune di Tricarico nel 1985 tramite Rocco Mazzarone, nel ricordo del giovane poeta e intellettuale lucano, Rocco Scotellaro, prematuramente morto (†1953), che il fotografo aveva conosciuto nel suo primo viaggio in Lucania e lo aveva introdotto alla scoperta dei luoghi e dell’anima lucana. Con le sue potenti immagini del 1951-1952 Henri-Cartier-Bresson scopre, Matera e la Basilicata e la fa conoscere al mondo, rispondendo alle sollecitazione di due piemontesi (Carlo Levi e Adriano Olivetti) e grazie all’amicizia con due lucani (Rocco Scotellaro e Rocco Mazzarone). Calendario apertura mostra Date: 19-22 maggio; 25-29 maggio; 1-2 giugno Orario: dalle 11:00 alle 19:00. Dopo essere stato presentato in anteprima a Matera e dopo aver fatto tappa a Milano arriva a Torino il progetto teatrale “Mille anni: l’inizio” della scrittrice lucana Mariolina Venezia, frutto di una coproduzione con la Fondazione Matera-Basilicata 2019. Lo spettacolo, drammaturgia e regia di Mariolina Venezia con Anna Ferruzzo, andrà in scena il 18 maggio 2017 alle ore 21:00 presso il Circolo dei lettori di Torino in Via Bogino 9 (Sala grande). “Mille anni: l’inizio” è il primo monologo di un viaggio in cinque tappe, tratto dal romanzo “Mille anni che sto qui” (Einaudi) di Mariolina Venezia, premio Supercampiello 2007. In occasione del Salone del Libro di Torino, la Fondazione Matera-Basilicata 2019 e il Museo Nazionale del Cinema a Torino organizzano una proiezione gratuita del film “Il Vangelo secondo Matteo” diretto nel 1964 da Pier Paolo Pasolini. La pellicola verrà trasmessa sabato 20 maggio 2017 alle ore 16 presso il Cinema Massimo (Sala Due) in Via Verdi 18. A presentare il film interverrà Paride Leporace, Direttore della Lucana Film Commission. Nel 2014, in occasione del cinquantenario dell'uscita del film, la Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici della Basilicata ha allestito a Matera presso il Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna della Basilicata di Palazzo Lanfranchi e nel MUSMA, la mostra intitolata “Pasolini a Matera. Il Vangelo secondo Matteo cinquant'anni dopo. Nuove tecniche di immagine: arte, cinema, fotografia” che mette in relazione la vita nei Sassi di Matera, lo sfollamento dei Sassi, “Il Vangelo secondo Matteo” ed il pensiero di Pier Paolo Pasolini. Per il suo alto valore scientifico la mostra ha ricevuto menzione dalla Presidenza della Repubblica, il patrocinio dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e il gradito Premio dalla Presidenza del Senato e dalla Presidenza della Camera. Una riduzione della mostra curata dal Polo Museale Regionale della Basilicata sarà esposta presso lo stand di Matera 2019 al Salone del Libro dal 18 al 22 maggio. Torna a Torino, sempre su iniziativa della Fondazione, il Bibliomotocarro del maestro Antonio Lacava attraverso l’iniziativa “Il Bibliomotocarro racconta Matera e la Basilicata”. Con il suo Apecar carico di libri, il docente in pensione farà conoscere Matera e la Basilicata, incontrando il pubblico dei lettori presso il Lingotto Fiere e nelle principali piazze della città di Torino, come già avvenuto nella fase di candidatura di Matera al titolo ECoC. Nelle mattine dal 18 al 21 maggio il mastro La Cava sosterà con il suo Bibliomotocarro presso l’area esterna del Lingotto Fiere spostandosi poi, nei pomeriggi dal 18 al 20 maggio, fra Piazza San Carlo, Piazza Castello, Piazza Vittorio Veneto, Piazza Bodoni. Dal 1999 il maestro La Cava, uno degli uomini più simpatici d’Italia, promuovere la lettura girando la Basilicata in lungo e in largo con il suo originale motocarro che è allo stesso tempo una biblioteca, un piccolo cinema e una casa su tre ruote. Con il suo ultimo progetto dal titolo “Fino ai margini”, che ha ricevuto il sostegno della Regione Basilicata insieme a Fondazione Matera-Basilicata 2019, Biblioteca dell’Università della Basilicata, Fondazione per l’Ambiente e Anci, il maestro La Cava porta libri da leggere, scrivere e animare con filmati ai bambini che vivono nei 16 comuni più piccoli della Basilicata, realtà fra i 200 e i 900 abitanti dove i bambini fanno lezione riuniti in pluriclasse o dove a volte manca addirittura la scuola. Il progetto coinvolge anche due periferie delle due città lucane, Bucaletto per Potenza e Picciano per Matera, posizionate “ai margini” in termini di distanza e attività fruibili dai bambini rispetto ai centri cittadini.