IL COVA CHIUSO PER NOVANTA GIORNI

Il centro oli di Viggiano dell'Eni rimarrà fermo almeno per 90 giorni: lo prevede il provvedimento della giunta regionale della Basilicata, che sarà notificato all'Eni entro domani. Lo ha reso noto il presidente della Regione, Marcello Pittella (Pd): "Abbiamo agito perché preoccupati per l'ambiente e la salute dei cittadini e agiremo in futuro con estremo rigore. Andremo avanti con la schiena dritta", ha concluso.

All'origine della sospensione, ha spiegato l'assessore regionale all'ambiente, Francesco Pietrantuono, la "poca chiarezza" - secondo la Regione - dei dati forniti dall'Eni l'11 aprile scorso, dopo una richiesta fatta l'8 marzo precedente (Ansa).