FRAGOLA CANDONGA: ANNULLATO IL SEQUESTRO

Il Tribunale del Riesame di Potenza ha annullato il sequestro – eseguito dalla Guardia di Finanza – nei confronti di un’azienda operante nel Metapontino di oltre 105 mila cestini di fragole e di circa 1.200 fascette con il marchio Candonga di Basilicata “ritenuto inizialmente –  è spiegato in una nota diffusa dall’avvocato della stessa azienda, Filippo Vinci – contraffatto”. Secondo quanto reso noto nel comunicato, nell’aprile 2016 era stato accolto un altro ricorso analogo presentato dallo stesso avvocato. “Vinci – è scritto nella nota – ha preferito non commentare la vicenda. L’ordinanza dice tutto. Il provvedimento  stato annullato”.(Ansa).