Editoriali Precedenti

PERTUSILLO: PRESENTATA UN'INTERROGAZIONE

Ecco il testo dell'interrogazione presentata dagli onorevoli Maria Antezza e Lodovico Vico (insieme al altri) per ricevere notizie certe sullo stato di salubrità dell'invaso del Pertusillo. "INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE AI MINISTRI DELL’AMBIENTE E DELLA SALUTE PER CONOSCERE... PREMESSO CHE: - Nei giorni scorsi sono state diffuse una serie di immagini riprese da un drone riguardanti l’invaso artificiale del Pertusillo...

...diga sul fiume Agri che ricade in un comprensorio dove insiste anche il giacimento petrolifero più importante dell’Europa continentale; - Le immagini evidenziavano al presenza di significative ed estese chiazze di colore marrone scuro destando non poca preoccupazione circa la possibile presenza di idrocarburi;- Il tam tam dei social network ha anche richiamato l’attenzione dei media nonché suscitato polemiche politiche ;- L’'Acquedotto pugliese con una nota ufficiale ha dichiarato che "Tutte le analisi effettuate fino ad oggi e che vengono condotte costantemente sia sull'acqua in ingresso, sia sull'acqua potabilizzata dall'impianto, non hanno mai manifestato anomalie né rilevato la presenza di Idrocarburi Totali o di Idrocarburi Policiclici Aromatici. Giova, altresì, ricordare, ad ulteriore chiarimento, che il punto di prelievo dell'acqua dal lago è posizionato a decine di metri di profondità e ciò costituisce un ulteriore grado di garanzia, in aggiunta ai processi di trattamento condotti nell'impianto, rispetto ad eventuali contaminanti che dovessero manifestarsi sulla superficie del lago"; - Acquedotto Pugliese ha ribadito che proseguirà l'azione di monitoraggio della situazione con l'obiettivo di garantire, laqualità dell'acqua distribuita; - Si fa presente che l’invaso del Pertusillo serve acqua potabile alle popolazioni della Basilicata e della Puglia nonché è usata anche per agricoltura e usi industriali; - La Regione Basilicata ha inoltre convocato con urgenza un tavolo tecnico alla presenza dell’Arpab al fine di effettuare ogni tipo di approfondimento in merito alla questione. Si chiede di sapere se il governo è a conoscenza di quanto riportato in premessa e se non intenda altresì per quanto di propria competenza approfondire la vicenda nonché supportare l’attività degli enti di vigilanza e controllo istituzionali e territoriali competenti con l’obiettivo di fornire elementi di chiarezza definitivi sulla salubrità delle acque dell’invaso che serve le regioni Puglia e Basilicata. Firmato Vico, Antezza, Mariano, Grassi, Capone, Burtone, Ventricelli, Ginefra, Bordo, Losacco, Mongiello, Cassano.