DISCARICA DI LA MARTELLA SPADA INTERROGA

Il consigliere regionale lucano del Pd, Achille Spada nel testo di una interrogazione rivolta al presidente regionale Marcello Pittella chiede quali misure intende adottare la Regione “per porre fine alla allarmante situazione che si è venuta a creare dopo i risultati delle analisi svolte dall’Arpab”. “Si apprende” è scritto nel comunicato diffuso da Spada “che l’Arpab ha recentemente diramato i risultati delle analisi svolte nella discarica di La Martella riscontrando valori di inquinamento superiori rispetto a quelli previsti per legge. E’ la seconda volta nel giro di pochi mesi, che l’Arpab monitorando la discarica di la Martella riscontra valori preoccupanti sull’inquinamento delle falde acquifere”. “La popolazione esprime crescenti preoccupazioni per le condizioni igienico sanitarie e ambientali dei luoghi” afferma ancora Spada sottolineando come “l’assessore al ramo del Comune di Matera ha dichiarato alla stampa che ‘i monitoraggi effettuati hanno riguardato un arco temporale di oltre tre anni su un’area di 50 ettari per un raggio di un chilometro anche a monte dell’impianto di compostaggio’ e che ‘i dati dell’Arpab sono in discussione nella Conferenza di servizi atteso che, in assenza di riferimenti antecedenti alla realizzazione dell’impianto, è necessario giungere alla individuazione di parametri di riferimento’”. Anche alla luce di queste affermazioni il consigliere chiede al governo regionale “di conoscere le risultanze della conferenza di servizio riguardante la discarica di La Martella, in modo da accertare che tutte le azioni intraprese dall’Azienda sanitaria, dal Comune di Matera e dall’Arpab siano state condotte in maniera tale da garantire la salute dei cittadini e la tutela dell’ambiente”.