Editoriali Precedenti

MATERA: CONFESERCENTI CONTRO LA TARI

La nota integrale del presidente della Confesercenti, Francesco Lisurici. "Gli operatori non ne possono più di pagare sempre di più senza avere servizi adeguati. La Tari è aumentata del 20% mentre la città è sempre più sporca.

Non esiste la differenziata a valle mentre l’Amministrazione pretende che gli esercenti debbano differenziare, con tanto di sanzioni per chi non osserva gli obblighi previsti. È stato chiesto un incontro urgente per conoscere le motivazioni di tali aumenti ma fino ad oggi non abbiamo ricevuto riscontro, probabilmente perché l’Amministrazione deve pensare prima a chi accontentare, a chi far fare l’assessore o il vice-sindaco per non scontentare l’altro consigliere invece di preoccuparsi delle problematiche che affliggono sempre più chi lavora e che purtroppo è costretto a fare i conti con una città che sta perdendo invece che guadagnare, con un reddito che si riduce invece che crescere, con un amministrazione che non fa nulla per far crescere il turismo di questa città, che accontenta gli amici degli amici pur di andare avanti in Consiglio comunale, dimenticando che lo sviluppo del territorio è tutt’altra cosa. Purtroppo se un bando per gli eventi natalizi viene pubblicato a fine settembre non serve a nulla. Oggi bisogna programmare già per Pasqua 2017 e per la prossima stagione estiva. Pertanto, chiediamo quanto prima un confronto per cercare di recuperare il tempo perso e cominciare a programmare il futuro”.