UN ALTRO ORDIGNO ESPLODE A MATERA

Un nuovo ordigno ha preso di mira nella mattinata di domenica, alle 5:30 circa, un’altra attività commerciale di Matera. A svegliare i residenti di via San Pardo, e non solo, è stata l’esplosione di una bomba rudimentale posizionata sulla vetrina di una agenzia immobiliare, andata in frantumi. Sul posto sono intervenuti tempestivamente i Vigili del Fuoco, anche per verificare la staticità dell’immobile, e la squadra mobile della Questura di Matera...

...che dovrà ora condurre le indagini sul sesto episodio del genere, avvenuto in città nel giro di pochi mesi, gli ultimi tra l’altro molto ravvicinati. L’ordigno fatto esplodere nella circostanza è risultato però più potente rispetto ai precedenti tant’è che oltre a provocare danni alla vetrina, ha danneggiato 3 autovetture parcheggiate nella zona e distrutto una finestra dell’appartamento sovrastante. Sugli episodi, si ricorda, ha aperto una indagine la procura di Matera. Il modo di agire ed i materiali utilizzati sono sempre gli stessi, a variare è l’orario e, come successo soprattutto per quest’ultima esplosione, la potenza dell’ordigno: da capire se si tratta di veri e propri atti intimidatori oppure opere di vandali. Per quanto concerne l’ultima attività colpita, da sottolineare che è in procinto di trasferimento in altra sede, in via Nazionale, altro dato che potrebbe far aprire nuove piste di indagine e nuovi scenari, considerando anche che, di recente, nella stessa via Nazionale, un locale commerciale ormai inutilizzato e prima occupato da una gioielleria, è stato preso di mira pur se nella circostanza l’esplosione non ha provocato alcun danno (da trmtv.it-Andrea Rospi).