Editoriali Precedenti

DELRIO: UN'ORA E MEZZA DI AUDIZIONE

E’ terminata dopo circa un’ora e mezza, ieri a Roma, l’audizione del ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio davanti ai magistrati di Potenza che indagano sull’inchiesta del petrolio. “Ho risposto a tutte le domande dei magistrati in merito alla vicenda – ha detto Delrio – come già avevo fatto in passato”.

La deposizione di Delrio ha riguardato le presunte pressioni che lo stesso ministro, tramite l’allora vice presidente di Confindustria Ivan Lo Bello avrebbe ricevuto lo scorso anno per riconfermare l’avvocato Alberto Cozzo nella carica di commissario straordinario dell’autorità portuale di Augusta. Delrio ha sempre sostenuto di non aver nominato Cozzo ma di averlo già trovato all’autorità e poichè è in corso una riforma della governance portuale che cambierà completamente il sistema, è stato deciso di confermare le persone esistenti in tutte le autorità. L’ex vicepresidente di Confindustria Lo Bello, indagato nell’inchiesta, sarà invece interrogato dai pubblici ministeri che coordinano l’inchiesta sul petrolio in Basilicata mercoledì nel palazzo di giustizia di Potenza (da trmtv.it-Andrea Rospi).